Home » Lifestyle » Antico Pastificio Morelli, l’unica pasta toscana con germi di cereali

Antico Pastificio Morelli, l’unica pasta toscana con germi di cereali

Anna Wójtowicz – API Food

I primi giorni di maggio, così pieni di sole, sicuramente ispirano a pianificare le vacanze di quest’anno. Il posto più popolare tra i polacchi, per quanto riguarda i viaggi all’estero, è ovviamente la Toscana. Ma prima di scoprire la bellezza di questa terra, vale la pena iniziare risvegliando l’appetito, perché l’interesse gastronomico potrebbe diventare un punto di partenza per un viaggio estivo.

Morelli, il segreto nascosto nei germi di grano

A San Romano, nei pressi di Pisa, è attivo dal 1860 il pastificio della famiglia Morelli. Questa famiglia esercita con immutata passione il suo mestiere già da cinque generazioni, ammodernando costantemente l’immagine della società. Ed è proprio dall’unione di questa lunga tradizione con le moderne esigenze alimentari che è stata creata una linea di paste prodotte con germi di cereali. Soltanto pochi produttori possono vantare di aver prodotto una simile pasta, e Morelli ne ha fatto un elemento distintivo della propria azienda all’interno del ricco mercato dei produttori italiani di pasta.

Il germe costituisce una parte del chicco da cui crescono i germogli e che contiene i più preziosi componenti nutritivi. Nella produzione tradizionale, i germi vengono rimossi dalla farina, dal momento che è estremamente difficile mantenere intatta la loro freschezza per poterli conservare sufficientemente a lungo. Nel pastificio Morelli, alla semola di grano duro di altissima qualità si aggiungono i germi di grano, creando in questo modo una nuova qualità di pasta.

I germi sono gli embrioni di grano che accumulano tutte le sostanze indispensabili per il processo di germinazione, come, ad esempio, le vitamine e gli enzimi. Essi costituiscono una fonte di proteine sane: prive di glutine, contengono acidi grassi benefici e molti minerali come il selenio o il cobalto, estremamente importanti nel coadiuvare i processi metabolici. Inoltre, i germi di grano sono ricchi di fitosteroli che riducono il livello del “cattivo” colesterolo LDL nel sangue. I germi di grano sono particolarmente consigliati nella dieta delle persone affette da problemi cardiovascolari, da malattie della pelle e per chi sta attraversando un periodo di convalescenza.

Dopo gli anni di esperienza nell’utilizzo dei germi di grano, la pasta della società Morelli è diventata una vera e propria delizia, dal gusto eccezionale ed unico. Vale la pena sottolineare che durante la cottura della pasta, nell’aria si propagherà un odore di grano fresco e l’acqua acquisterà un colorito verde chiaro. Oltre ai valori di gusto e di benessere, le paste Morelli devono la propria qualità anche ad altri fattori: per la loro produzione viene utilizzata solo semola di ottima qualità e le modalità di produzione hanno la natura di un lavoro artigianale, raffinato da generazioni. Il processo dell’impasto si svolge in maniera libera, poi la pasta viene disposta a mano in una cornice speciale e infine viene sottoposta ad un lento processo di essicazione; la pasta a questo punto si asciuga in 36 ore ad una temperatura di 45-50°C. In questo modo, vengono mantenute intatte tutte le migliori proprietà nutrizionali e di gusto.

Linguine al limone e pepe “confuse”

Ingredienti per 2 persone

–    linguine limone e pepe (250gr)

–    2 spicchi d’aglio

–    sedano

–    un bicchiere di vino bianco secco

–    80 gr di tonno sott’olio

–    80 gr tonno fresco

–    5 pomodorini piccoli

–    olio d’oliva, sale quanto basta

Soffriggere 2 spicchi di aglio intero ma schiacciato in olio d’oliva.

Aggiungere abbondante sedano tritato e tonno fesco.

Lasciare soffriggere ed infine sfumare con un bicchiere abbondante di vino bianco secco.

Aggiungere 80gr di tonno sott’olio e una dadolata di pomodori piccoli  e completare la cottura della salsa.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata ed ultimarne la cottura saltandola in padella con il resto degli ingredienti.

Tagliatelle al farro con salsiccia e funghi

Ingredienti per 2 persone:

– tagliatelle al farro Morelli – 250gr

– 1 salsiccia tenera

– 2 scalogni

– 150 g funghi Champignon

– piccolo ciuffo di prezzemolo

– 2 cucciai di passata di pomodoro

– olio d’oliva, sale e peperoncino quanto basta

Spellate la salsiccia, sbriciolatela e fatela rosolare in una padella antiaderente senza aggiungere grassi. Mettetela poi da parte. Private i funghi della parte terrosa, spellateli e tagliateli a piccoli pezzetti. Sbucciate gli scalogni, affettateli sottili e rosolateli nella stessa padella con un cucchiaio d’olio. Unite i funghi e l’alloro e cuocete a fiamma vivace per 5-6 minuti, lasciando evaporare l’acqua di vegetazione. Togliete l’alloro e aggiungete la salsiccia, le due cucchiaiate di pomodoro passato e lasciate insaporire ancora per qualche istante. Aggiustate di sale e di peperoncino. Cuocete la pasta Morelli, scolatela al dente e saltatela nella padella con il sugo. Profumate infine con il prezzemolo tritato e il restante olio di oliva e servite subito.

Tags