Home » Panorama Polonia » Gestione contabile di una società a responsabilità limitata

Gestione contabile di una società a responsabilità limitata

In questo articolo siamo ad indicare a livello generale le regole di funzionamento principali per quel che riguarda la gestione contabile di una società polacca a responsabilità limitata (in polacco “Sp. z o.o.”).

Si ricorda che per ulteriori approfondimenti, il nostro Studio resta a completa disposizione.

Ogni società polacca a responsabilità limitata è obbligata a tenere la contabilità in conformità alle leggi nazionali vigenti.

Con riferimento alle imposte indirette, esiste l’Imposta sul Valore Aggiunto (VAT), il cui funzionamento è molto similare a quello italiano e degli altri Paesi dell’Unione Europea: essa viene applicata su tutte le transazioni di servizi e merci che avvengono nel territorio polacco e sulle merci che vengono importate dall’estero, ma sono previste anche delle categorie di operazioni esenti. Le aliquote sono del 23% (per la maggioranza dei prodotti), ma sono presenti anche delle aliquote ridotte dell’8% e del 5%.

La dichiarazione in ambito VAT va presentata per tutte le società neo costituite ogni mese entro il giorno 25 del mese successivo a quello di riferimento. Dopo il primo anno di attività sarà possibile, previa richiesta, presentare le suddette dichiarazioni con cadenza trimestrale.

Con l’inizio dell’anno 2018 sono entrati in vigore diversi nuovi obblighi, uno fra tutti, è stato esteso anche alle micro imprese l’obbligo di inviare mensilmente (sia che le dichiarazioni VAT vengano presentate mensilmente sia che vengano presentate trimestralmente) in forma elettronica al Ministero delle Finanze le registrazioni VAT delle fatture sia di vendita che di acquisto.

Per quanto concerne le imposte dirette, anche in Polonia troviamo l’Imposta sul Reddito delle Società (in polacco “CIT”, corrispondente dell’italiana IRES). L’imposta CIT deve essere dichiarata e versata ogni mese. Dopo la fine dell’anno fiscale, viene redatta la dichiarazione annuale per il conguaglio. L’imposta CIT viene calcolata in generale con un’aliquota del 19% ma dal 2017 è stata prevista un’aliquota preferenziale del 15% per tutte le società neo costituite (per il loro primo anno di attività) e per tutte le società che rientrano nella categoria c.d. del “piccolo contribuente”.  Il piccolo contribuente è quel soggetto il cui valore dei ricavi provenienti dalle vendite non ha superato nel precedente anno fiscale il controvalore in zloty polacchi dell’importo pari a 1,2 milioni di euro.

La dichiarazione CIT annuale deve essere presentata entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento.

Per quanto riguarda, invece, l’obbligo di redazione, approvazione e deposito del bilancio finale d’esercizio, esso dev’essere approvato dall’Assemblea dei Soci entro il 30 giugno e depositato presso l’Agenzia delle Entrate locale (Urząd Skarbowy) entro il 10 luglio o comunque entro 10 giorni dall’avvenuta approvazione del Bilancio finale d’esercizio e presso il Registro delle Imprese locale (KRS) entro il 15 luglio o comunque entro 15 giorni dal giorno di avvenuta approvazione del Bilancio finale d’esercizio.

Secondo la nuovissima normativa entrata in vigore il 15 marzo 2018, il deposito del Bilancio finale d’esercizio può avvenire solo in via telematica tramite il portale messo a disposizione dal Ministero delle Finanze.

Ricordiamo che quanto sopra rappresenta un’analisi generalissima della gestione contabile di una società a responsabilità limitata in Polonia – per conoscere nel dettaglio tutti gli aspetti procedurali e pratici, non esitate a contattarci.

monica.torretta@ferretti-bebenek.pl; cell: +48 797840782

angelo.ferretti@ferretti-bebenek.pl; cell: +48 797840798

giovanni.ferretti@ferretti-bebenek.pl; cell: +48 518734028

biuro@ferretti-bebenek.pl

Tags