Home » Panorama Polonia » La nuova comunità italiana in Polonia

La nuova comunità italiana in Polonia

Negli ultimi anni si leggono sempre più spesso articoli a proposito della Polonia e del Sistema Italia in Polonia, legato soprattutto alle aziende italiane presenti nel paese, ma bisogna registrare anche la crescita della comunità fatta di persone. Il numero di connazionali sul territorio polacco è quasi triplicato.

Io sono arrivato a Varsavia nel dicembre 2007, quando il registro AIRE contava poco più di 2.400 iscritti. Siamo nel 2018, 10 anni sono passati, e il registro conta circa 6.200 presenze.

Nel 2015, superati i 3.000 iscritti AIRE, per la prima volta in Polonia si sono svolte le elezioni per il Comitato degli Italiani all’Estero per la Circoscrizione Consolare di Varsavia, il Comites Polonia, l’istituzione da me presieduta.

Siamo a metà mandato del Comites e se non ci saranno cambiamenti all’attuale legge, si voterà nel 2020. In questi primi anni devo ammettere che è stato difficile perché abbiamo dovuto affrontare l’organizzazione della segreteria e della burocrazia. Nonostante la notevole difficoltà burocratica, siamo riusciti ad organizzare la prima Festa dei Bambini (e delle Famiglie bilingui) italiani a Varsavia e abbiamo messo online il portale accoglienza www.vivereinpolonia.pl, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri, che è uno strumento essenziale per chi si vuole affacciare o già vive in Polonia. Inoltre, abbiamo organizzato in diverse città della Polonia giornate di prima accoglienza dove esperti in materia consolare, lavoro, scuola e sanità si sono confrontati con i connazionali presenti.

Per quest’anno abbiamo in programma molteplici attività, tra cui la seconda edizione della Festa dei Bambini ad inizio giugno. Entro le prossime settimane partirà anche il progetto “Vivere in Polonia: fare sinergia per vivere meglio”, sempre finanziato dal Ministero degli Esteri, che ci vedrà impegnati in seminari itineranti per riunire esperti intorno a una tavola rotonda e creare opportunità di confronto e dibattito per individuare argomenti d’interesse, problematiche e soluzioni su temi rilevanti per i connazionali appena arrivati o residenti in Polonia.

La comunità in questi dieci anni si è ben organizzata, oltre al Comites sono nate associazioni e fondazioni molto attive nell’organizzare attività culturali. Come Comites abbiamo supportato attraverso il nostro patrocinio diverse iniziative di carattere culturale, caritativo e sportivo. Posso citare alcuni degli eventi che abbiamo promosso: la rassegna teatrale italo-polacca MOST a Varsavia, il Torneo di Calcetto Italiani in Polonia e il progetto Musica&Amore della Fondazione Piccoli Angeli di Varsavia. Qui colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta gli organizzatori con la speranza che continuino negli anni a venire.

Il Comites Polonia ha attivato un numero di telefono per informazioni +48606794866, ma è possibile consultare anche il sito web www.comitespolonia.pl e l’indirizzo e-mail comitesvarsavia@gmail.com al quale è possibile inviare le proprie istanze.

 

Autore dell’articolo: Alessandro Vanzi è il Presidente del Comites Polonia.

Tags