Home » Attualità » Morto Jan Olszewski, leggenda di Solidarności

Morto Jan Olszewski, leggenda di Solidarności

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Ieri sera dopo una lunga malattia è morto Jan Olszewski classe 1930. Una persona molto apprezzata sul panorama politico, un uomo di grande classe che sapeva parlare con tutti. Nato a Varsavia, partecipò alla Rivolta di Varsavia, dopo la guerra divenne avvocato e fu un grande oppositore del regime comunista, difensore di numerosi prigionieri politici. All’inizio degli anni ottanta fu uno dei protagonisti di „Solidarność” e fu anche uno dei responsabili della preparazione del primo statuto legale di „Solidarność” . Avvocato difensore di Lech Wałęsa durante la legge marziale fu arrestato nel 1983. Nel 1984-85 fu avvocato accusatore delegato dal primate Józef Glemp nel processo contro l’assassinio di padre Popiełuszko. Olszewski fu primo ministro nel 1991-92. Partecipò anche alle elezioni presidenziali del 1995 ma senza successo. Fu anche Vice Presidente del Tribunale di Stato della Repubblica di Polonia.

Polonia Oggi

Tags