Home » Attualità » POLONIA OGGI: Cerimonia al cimitero militare di Bielany per onorare i Caduti e la Giornata delle Forze Armate Italiane

POLONIA OGGI: Cerimonia al cimitero militare di Bielany per onorare i Caduti e la Giornata delle Forze Armate Italiane

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Si è svolta venerdì al cimitero militare italiano di Bielany, quartiere di Varsavia, la cerimonia solenne per commemorare i Caduti e la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate Italiane. La ricorrenza è stata istituita per celebrare la fine della Prima Guerra Mondiale, avvenuta il 4 novembre 1918 con l’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Pasini, firmato il giorno prima a Padova tra l’Italia e l’Impero austro-ungarico. All’evento hanno partecipato i rappresentanti delle autorità civili e militari italiane e polacche, oltre che alcuni veterani polacchi. Dopo la deposizione delle corone di fiori dinanzi all’altare e l’esecuzione dei due inni nazionali, è stata celebrata una breve Messa per rendere omaggio ai Caduti. È seguito un discorso dell’Ambasciatore italiano in Polonia Alessandro De Pedys, che, oltre ad omaggiare i soldati morti in guerra, ha ricordato l’importanza della pace che “è il bene più prezioso regalatoci dal processo di integrazione europea”. L’Ambasciatore ha ringraziato le autorità civili e militari polacche, la cui presenza alla cerimonia “è motivo di grande soddisfazione perché è una testimonianza della fratellanza tra il popolo italiano e il popolo polacco”. Infine, l’Ambasciatore ha rivendicato il ruolo di tali cerimonie poiché “l’importanza di custodire la memoria in questo luogo consente di mantenere vivo il legame tra le vecchie e le nuove generazioni”. Nel cimitero di Bielany riposano oltre duemila soldati italiani, caduti nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale.

Polonia Oggi

Ulteriori informazioni: www.gazzettaitalia.pl/it/polonia-oggi

Tags