Home » Attualità » POLONIA OGGI: “Cinema Italia Oggi 2016” 31 marzo-7 aprile a Varsavia e Breslavia

POLONIA OGGI: “Cinema Italia Oggi 2016” 31 marzo-7 aprile a Varsavia e Breslavia

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Kino Muranów a Varsavia invita a partecipare al festival del cinema italiano che si svolgerà dal 31 marzo al 4 aprile. Questa sarà la 5^ edizione del festival: l’idea è nata da Włoski Isntytut Kultury a Varsavia (Istituto della cultura italiana) in collaborazione con il cinema di Muranów in via Generała Andersa 5, a Varsavia e il patrocinio dell’Ambasciata italiana. Il 31 marzo sarà possible vedere il film “Jeeg robot”, serata in cui sarà ospite il regista Gabriele Mainetti, inoltre saranno proiettati i film: Cloro, Latin lover, Io e Lei, Se dio Vuole, Meraviglioso Boccaccio, Noi e la Giulia, e La famiglia. I biglietti costeranno 16 zloty e i film cominceranno alle 18.00 e alle 20.00. Il programma comprende, sette delle migliori produzioni italiane del 2015, tutte saranno proiettate non solo a Varsavia, come d’abitudine, ma quest’anno anche a Wrocław (Breslavia), capitale europea della cultura 2016.

***

In un paese dalle solide tradizioni e con un pubblico così preparato come la Polonia, progettare un evento come CINEMA ITALIA OGGI rappresenta ogni anno una sfida da affrontare con grande motivazione e rinnovata voglia di stupire. Ideata nel 2012 dal direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Paola Ciccolella e realizzata in collaborazione con Cinecittà Istituto Luce e Cinema Muranów, la mostra del nuovo cinema italiano si è iscritta stabilmente nel calendario delle manifestazioni culturali di Varsavia e garantisce ai tanti appassionati polacchi, da sempre sensibili al richiamo della cinematografia italiana, un appuntamento con le ultime produzioni, con le opere prime di giovani talenti, con autori affermati alla ricerca di nuovi stimoli, con lo spaccato sociale e artistico dell’Italia che cambia, colto attraverso un obiettivo non sempre fruibile all’estero per ragioni di mercato e meccanismi di distribuzione.

CINEMA ITALIA OGGI è giunta alla quinta edizione e la sua storia ha coinciso con momenti importanti per il cinema italiano. Tra tutti, ricordiamo le celebrazioni felliniane del 2013, a vent’anni dalla morte del maestro, che riaccesero nel mondo l’interesse e la passione per quel modo tutto italiano di pensare e fare il cinema e prepararono idealmente il terreno alla conquista dell’Oscar da parte di Paolo Sorrentino. Proprio a quei motivi e a quel trionfo si ispirò la terza edizione della mostra, che fece della “Grande bellezza” e della Roma di Fellini il soggetto conduttore della manifestazione. Sull’onda di quel successo e di quelle iniziative sarebbero arrivati “Il capitale umano” di Paolo Virzì, “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher, “Mia madre “ di Nanni Moretti, con un boom senza precedenti di proiezioni, retrospettive, partecipazioni italiane a festival ed eventi cinematografici in moltissime città della Polonia.

Per vincere la sfida anche quest’anno, CINEMA ITALIA OGGI si è data due obiettivi: assemblare in un’unica proposta non solo qualità ma anche impatto sul pubblico (e quindi sulla distribuzione), per raggiungere la massima visibilità sul territorio. Coniugare i contenuti e le aspirazioni artistiche di una manifestazione con le esigenze e le limitazioni dei distributori è un compito spesso impegnativo, ma crediamo che anche questa volta possa dirsi realizzato.

Il programma comprende, infatti, sette delle migliori produzioni italiane del 2015, tutte saranno proiettate non solo a Varsavia, come d’abitudine, ma quest’anno anche a Wrocław, capitale europea della cultura 2016. La proposta di Gutek Film, casa di distribuzione leader in Polonia, di ospitare CINEMA ITALIA OGGI in una sede e in un momento così importanti è stata un riconoscimento prestigioso per il cinema italiano e per l’evento promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia.

Un risultato impossibile da conseguire, va ricordato, senza la collaborazione e la disponibilità delle strutture di Cinecittà Istituto luce e senza l’impegno personale della responsabile Monica Moscato, che quest’anno ha dovuto doppiamente prodigarsi per acquisire i titoli più ambiti e, soprattutto, autorizzarne la proiezione en bloc e in contemporanea in due piazze importanti dello stesso territorio.

VARSAVIA: KINO MURANÓW

31.03.2016

INAUGURAZIONE/OTWARCIE

20.00 LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT/  (114′) regia/reżyseria: Gabriele Mainetti (alla proiezione sarà presente il regista / na projekcj będzie obecny reżyser)

01.04

18.00      CLORO/CHLOR (94’) regia/reżyseria: Lamberto Sanfelice

20.30      LATIN LOVER (104’) regia/reżyseria: Cristina Comencini

02.04

18 00 IO E LEI/JA I ONA (97′) regia/reżyseria: Maria Sole Tognazzi

20.30 SE DIO VUOLE/DAJ BÓG (87′) regia/reżyseria: Edoardo Falcone

03.04

18.00 MERAVIGLIOSO BOCCACCIO /CUDOWNY BOCCACCIO (120′) regia/reżyseria: Paolo e Vittorio Taviani

20.00 NOI E LA GIULIA / MY I GIULIA 1300 (115′) regia/reżyseria: Edoardo Leo

04.04

(omaggio a Ettore Scola/ w hołdzie Ettore Scoli)

18.00  La famiglia (110′) reżyseria: Ettore Scola

Plakat

BRESLAVIA: KINO NOWE HORYZONTY

01.04. piątek 20:00 LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT/ (114′) regia/reżyseria: Gabriele Mainetti

02.04 sobota 17.15 LA FAMIGLIA/RODZINA (110’) regia/reżyseria: Ettore Scola

02.04 sobota 20:00 LATIN LOVER (104’) regia/reżyseria: Cristina Comencini

03.04. niedziela 18:00 MERAVIGLIOSO BOCCACCIO /CUDOWNY BOCCACCIO (120′) regia/reżyseria: Paolo e Vittorio Taviani

04.04 20:00 CLORO/CHLOR (94’) regia/reżyseria: Lamberto Sanfelice

05.04 20:00 NOI E LA GIULIA / MY I GIULIA 1300 (115′) regia/reżyseria: Edoardo Leo

06.04. 20:00 SE DIO VUOLE/DAJ BÓG (87′) regia/reżyseria: Edoardo Falcone

07.04 20:00 IO E LEI/JA I ONA (97′) regia/reżyseria: Maria Sole Tognazzi

d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);

Tags