Home » Polonia Oggi » Polonia Oggi: Da Varsavia a Budapest in 4 ore, Visegrád vuole sviluppare l’alta velocità

Polonia Oggi: Da Varsavia a Budapest in 4 ore, Visegrád vuole sviluppare l’alta velocità

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Domenica i rappresentanti dei governi dei paesi di Visegrád si sono incontrati a Štrbské pleso in Slovacchia per firmare una lettera d’intenti sullo sviluppo dell’alta velocità nel collegamento ferroviario tra le rispettive capitali. La Polonia era rappresentata dal ministro delle infrastrutture Andrzej Adamczyk. La dichiarazione prevede l’istituzione di un gruppo di lavoro che si riunirà regolarmente almeno una volta a trimestre e vigilerà sulla preparazione di uno studio di fattibilità del progetto. Attualmente i treni più veloci compiono il viaggio da Varsavia a Budapest in quasi 10 ore. L’alta velocità consentirebbe di ridurre il tempo di viaggio a 4 ore. Andrzej Massel, vicedirettore dell’Instytut Kolejnictwa, al quale sono stati affidati gli studi preliminari sul progetto, sottolinea che siamo ancora in una fase iniziale. Vanno esaminate le varianti del tragitto e i 4 paesi coinvolti devono trovare un accordo sul percorso migliore. Una possibilità è quella che attraversi la cosiddetta Porta Moravica tra i Sudeti e i Carpazi. La costruzione della linea attraverso la Slesia e la sua prosecuzione in Cechia e Slovacchia sarebbe la più costosa a causa del terreno collinare e montuoso, che richiederebbe lo scavo di tunnel e l’edificazione di viadotti. Karol Trammer, che scrive per la rivista “Z Biegiem Szyn”, è critico nei confronti del progetto e ritiene che sottragga l’attenzione dai veri problemi dei trasporti ferroviari nella regione. Il collegamento tra Polonia e Slovacchia è quasi inesistente.

forsal.pl

Tags