Home » Affari » Polonia Oggi: Italia paese partner all’ENOEXPO di Cracovia

Polonia Oggi: Italia paese partner all’ENOEXPO di Cracovia

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

In questi giorni Cracovia è diventata la capitale polacca del vino. Per la 15^ volta è stata organizzata la Fiera internazionale ENOEXPO, dove si incontrano produttori e distributori di vino di tutto il mondo. L’Italia è il paese partner di questa edizione. L’evento si svolge insieme alla 25^ Fiera internazionale di hotel e forniture per catering HORECA e alla 16^ Fiera di alimenti e bevande per catering GASTROFOOD. Nell’ambito del progetto PES2 (piano di attività finanziato da fondi europei e dedicato alla promozione di aziende del sud Italia) realizzato dall’ICE con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico, sono presentati a Cracovia anche i vini di 7 produttori italiani (Cantine Iorio, Feudo Ramaddini, Corte dei Frati, Cav. Antonio Malena, Wifo, Sclavia, Serracavallo) provenienti da 5 regioni del Sud Italia. L’ENOEXPO ha visto l’intervento di Antonino Mafodda, direttore dell’ufficio ICE di Varsavia, e di Maria Gilli, funzionaria dell’Ufficio Agroalimentare e Vini di ICE Roma. Il piano PES2 sostiene l’esportazione di prodotti agroalimentari delle regioni del sud: la Basilicata è stata recentemente aggiunta al progetto che vede la partecipazione di Sicilia, Campania, Calabria e Puglia. Non è un caso se l’Italia è il paese partner dell’ENOEXPO, visto che le maggiori importazioni di vino in Polonia provengono proprio dal Bel Paese, il cui valore quest’anno è stato di 53 milioni di euro. Ciò significa un aumento del 7-8% rispetto all’anno scorso, quando il valore è stato di 45 milioni di euro. Il direttore Mafodda e Maria Gilli hanno sottolineato che la Polonia è un mercato molto interessante in continuo sviluppo.

Tags