Home » Polonia Oggi » Polonia Oggi: La tradizione dei presepi di Cracovia entra nella lista dei patrimoni immateriali UNESCO

Polonia Oggi: La tradizione dei presepi di Cracovia entra nella lista dei patrimoni immateriali UNESCO

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La tradizione dei presepi di Cracovia è stata inserita nella Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale UNESCO. La decisione è stata presa durante la XIII sessione del Comitato intergovernativo per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale svoltasi a Port Louis (Mauritius). È la prima volta che la Polonia ottiene un’iscrizione in questa prestigiosa lista. L’arte presepistica cracoviana risale al XIX secolo. Una peculiarità che distingue questa tradizione è che le scene della Natività sono collocate sullo sfondo di importanti edifici storici della città. Attualmente gli artigiani professionali riconosciuti che si dedicano a questa tradizione sono una cinquantina. Ogni anno le loro creazioni possono essere ammirate in una mostra nel Museo Storico di Cracovia. Dariusz Czyż, artigiano presepista presente a Mauritius durante l’evento, ha dichiarato che è stato un giorno molto felice per tutti i presepisti cracoviani, che considerano la loro tradizione un vero tesoro. Ci sono altre realtà culturali immateriali che la Polonia ha presentato per un futuro ingresso nella lista UNESCO. Al momento essa contiene circa 500 patrimoni da oltre 100 paesi diversi, tra i quali lo yoga, il fado portoghese e la musica reggae.

forsal.pl

Tags