Home » Turismo » Wroclovely!

Wroclovely!

Carissimi,

Vi invito a Wroclaw, chiamata Wroclove, luogo di incontri, capitale polacca del divertimento che, nel 2016, sarà Capitale Europea della Cultura. Sono un’abitante di Wroclaw che, dopo tanti anni passati in altre metropoli, è ritornata nuovamente nella sua città.

Porto con me molti modi di sentire questa città, quando cammino per la città vado dove mi portano le gambe, attraverso le scorciatoie più belle, i sentieri lunghi e tortuosi, è la prima volta nella mia vita che alzo lo sguardo, scuoto la testa e sono felice! È un vero piacere scoprire posti nuovi, sconosciuti ed entusiasmanti, respiro felicemente l’atmosfera, i numerosi eventi e faccio nuove conoscenze. C’è molto da vedere, la città di Wroclaw vive e sboccia continuamente. Poco tempo fa ho sentito dire da un mio conoscente italiano che il bello di Wroclaw è che qui c’è tutto ed è a portata di mano. È arrivato l’autunno e devo dire che il mese d’agosto non è bastato per riposare dai fantastici festival estivi che si svolgono a Wroclaw ogni anno come il Brave Festival (luglio), diretto da Grzegorz Bral, la festa delle culture dimenticate e marginalizzate insieme a T Mobile Nowe Oryzonty (luglio/agosto), il più grande festival dei film in Polonia, e sulle musiche di J.S. Bach è iniziata l’emozionante stagione autunnale. Intitolato quest’anno Viaggio in Italia, il quarantottesimo Festival Internazionale Wratislavia Cantans mi ha rallegrata e riportata ai tempi d’oro e alla scuola, anche se non senza riserve. Il concerto di inaugurazione nella Chiesa Universitaria è stato premiato dalle ovazioni del pubblico in piedi, uno spettacolo d’alto livello, che poi non tutti gli altri spettacoli sono riusciti a mantenere. A denti stretti ho resistito alla prima metà dell’oratorio di Mozart e, come la maggior parte degli ascoltatori, non posso smettere di stupirmi del fatto che i concerti testardamente organizzati nella chiesa di S. Maria Maddalena, o non si sentono affatto, o si sentono male. Per fortuna, accanto a questo monumento costruito a dispetto dell’acustica, c’è l’OK Wine Bar per affogare la tristezza in un bicchiere di prosecco! In compenso il giorno dopo ho ricevuto un regalo direttamente dall’Italia: il Quartetto di Cremona e il suo concerto intitolato “Una pianta fuori clima” (“Ro?lina spoza klimatu”). Tre secoli di musica italiana per quartetto d’archi.

Felicità pura e in aggiunta, nella bellissima ala barocca Auli Leopoldina, dove nonostante il cigolio delle vecchie panche, ogni suono si sente perfettamente. La ciliegina sulla torta è stato un pezzo di bravura del violoncellista Giovanni Sollima durante il concerto di chiusura del festival, che ho ascoltato più volte senza riuscire a credere come si possa suonare in quel modo. Basta con la musica classica, Wroc?aw ha altro da offrire! Dico addio ad un festival mentre do il benvenuto al prossimo, a ottobre ci sarà il festival teatrale (Festival Internazionale del Teatro DIALOG), e filmico (American Film Festival), sono previste alcune mostre ed eventi che non mancherò di raccontarvi la prossima volta. Fino ad allora bisogna senza dubbio visitare il Muzeum Wspó?czesnego, dove da venerdì 13 settembre è aperta la bellissima e insolita esposizione d’arte autobiografica intitolata La giornata è troppo breve (Dzie? jest za krótki). Ma bisogna anche andare a… all’aereoporto, dove solo fino al 4 ottobre sulla parete est del terminal si possono vedere le stupende, dinamiche e grandissime opere pittoriche dell’artista di Wroc?aw Urszula Wilk. Non è facile dire addio all’estate e ai miei sentieri estivi a Wroc?aw, le colline sulla riva dell’Odra in bicicletta, l’aperol spriz a Karavan, la pizza con i carciofi al ristorante Capri, d’obbligo in mezzo ad un giardino rumoroso, le gite notturne a Winnica, le passeggiate a Nadodrze e Szajbie. Anche se, su, è arrivato il momento di iniziare un nuovo percorso, l’autunno. Oggi mi ha abbagliato l’invasione dei tanti e diversi funghi freschi tra le bancarelle del mercato Hala Targowa, che è la fermata obbligatoria di ogni buongustaio, e i miei tacchi già tremano al pensiero dei giochi del sabato al club Puzzle. Percorrere i miei sentieri autunnali rallegra la mia soggettiva visita guidata attraverso Wroc?aw, della serie Comprendi la città, con cui anche gli abitanti di questa città possono scoprire posti nuovi ed entusiasmanti.

Arrivederci a Wroc?aw, ciao, baci!

 Link:

Wratislavia Cantans: http://2013.wratislaviacantans.pl

Mi?dzynarodowy Festiwal Teatralny DIALOG: http://dialogfestival.pl/

American Film Festival: http://www.americanfilmfestival.pl/

Brave Festival: http://2013.bravefestival.pl/

Mi?dzynarodowy Festiwal Filmowy T-Mobile Nowe Horyzonty: http://www.nowehoryzonty.pl/

Muzeum Wspó?czesne Wroc?aw: http://muzeumwspolczesne.pl

Urszula Wilk: http://galeriam.com/linie-urszuli-wilk-w-porcie-lotniczym-wroclaw/

OK Wine Bar: http://www.okwinebar.com/

Karavan: http://krvn.pl/

Capri: http://capripizza.pl/

Winnica: http://www.winnicanasolnym.pl/

Szajba: http://www.szajba.wroclaw.pl/

Puzzle: https://www.facebook.com/klubpuzzle

Ogarnij Miasto: http://ogarnijmiasto.com.pl/

 

Tags