Home » Attualità » Polonia Oggi: Caso Corte Costituzionale: a Bruxelles manca l’unanimità per sanzionare la Polonia

Polonia Oggi: Caso Corte Costituzionale: a Bruxelles manca l’unanimità per sanzionare la Polonia

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il portale online Politico Europe ha scritto ieri che la Commissione Europea non riuscirà a prevalere nella disputa con la Polonia sullo stato di diritto. All’interno dell’Unione Europea non c’è sufficiente consenso per proseguire con la procedura d’infrazione e sanzionare Varsavia, poiché serve l’unanimità e alcuni Stati membri non vorrebbero mettersi contro la Polonia in questo momento di grave difficoltà per l’UE. La procedura d’infrazione è stata avviata da Bruxelles nel gennaio 2016 in merito alla crisi intorno alla Corte Costituzionale. Alla fine di questo mese scade il termine entro il quale la Polonia dovrà rispondere alle raccomandazioni di Bruxelles per risolvere la crisi. L’eventuale tappa successiva consisterebbe nell’imposizione di sanzioni alla Polonia, ma è necessario il voto unanime dei membri della Commissione Europea per stabilire che la legalità è stata violata.

forsal.pl

Tags