Home » Arte » Polonia Oggi: Il figlio di un nazista restituisce le opere d’arte rubate dal padre durante la guerra

Polonia Oggi: Il figlio di un nazista restituisce le opere d’arte rubate dal padre durante la guerra

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Horst Wächter ha restituito tre opere d’arte rubate a Cracovia durante la Seconda Guerra Mondiale dal padre Otto Gustav von Wächter. Questi ha fatto parte delle SS in un ruolo di comando ed è stato responsabile dell’espulsione di 68.000 ebrei dalla città della Polonia meridionale. Oltretutto, ha commesso numerosi furti di inestimabili beni culturali in Polonia. Al recupero delle opere d’arte ha contribuito Magdalena Ogórek, candidata alla Presidenza della Polonia nel 2015. Ogórek, dottoressa in scienze storiche, ha contattato in Austria il figlio di Otto von Wächter e si è impegnata a cercare altre opere rubate dal comandante nazista. I rapporti tra Magdalena Ogórek e Horst Wächter proseguono da due anni e finalmente sono stati coronati da successo. Sono tornati in Polonia un dipinto raffigurante il Palazzo di Potocki a Cracovia, una mappa della città del 17° secolo e un’incisione rinascimentale di inizio 16° secolo. Il signor Wächter ha restituito le opere volontariamente e ha spiegato di voler essere un esempio per gli altri. “Questo è probabilmente il primo caso di un membro di una delle famiglie più importanti dell’occupazione nazista che restituisce delle opere d’arte rubate alla Polonia durante la guerra” ha detto Ryszard Czarnecki, Vicepresidente del Parlamento Europeo, presente alla cerimonia di restituzione.

wiadomosci.gazeta.pl

(Foto: Youtube via PBS)

Tags