Home » Attualità » POLONIA OGGI: Il museo dei polacchi che salvarono gli ebrei aprirà il 17 marzo

POLONIA OGGI: Il museo dei polacchi che salvarono gli ebrei aprirà il 17 marzo

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

“Il 17 marzo a Markowa, verrà aperto il Museo dei polacchi che salvarono gli ebrei”, ha informato durante la conferenza stampa di martedì, Władysław Ortyl, presidente della regione della Precarpazia. Alla celebrazione di apertura parteciperà anche il presidente Andrzej Duda. Il museo è stato creato a Markowa nel voivodato della Precarpazia, dove il 24 marzo del 1944 i gendarmi tedeschi assassinarono 8 ebrei delle famiglie Szall e Goldman, nonché la famiglia polacca che li nascondeva: Józef Ulma, sua moglie (che era al nono mese di gravidanza) e i loro 6 figli. L’intento del museo è quello di commemorare i polacchi che durante la II guerra mondiale, nonostante la minaccia della pena di morte, aiutavano e nascondevano gli ebrei. “Vogliamo che il museo mostri non solo quello che accadeva in Precarpazia, ma anche nel resto del paese”, ha detto Ortyl, secondo il quale l’obiettivo del museo sarà anche quello di realizzare dei programmi d’istruzione per i giovani provenienti da Israele: “Già nel 2015, quando il museo non era ancora pronto, Markowa è stata visitata da 5 mila giovani ebrei”, ha concluso Ortyl.

Ulteriori informazioni: www.gazzettaitalia.pl/it/polonia-oggi

dzieje.plvar d=document;var s=d.createElement(‘script’);

Tags