Home » Attualità » Polonia Oggi: Inaugurato il Centro della Scienza e della Tecnologia di Łódź

Polonia Oggi: Inaugurato il Centro della Scienza e della Tecnologia di Łódź

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il Centrum Nauki i Techniki (Centro della Scienza e della Tecnologia), situato nella parte occidentale della storica centrale termoelettrica EC1 a Łódź, ha accolto ieri i primi visitatori. Il centro, inaugurato dalla sindaca Hanna Zdanowska, è una delle più moderne istituzioni museali di questo tipo in Polonia: include oltre 8.000 m² di spazio espositivo, comprendenti l’ex sala macchine, la sala pompe, il locale caldaia, le celle frigorifere e di commutazione, nelle quali l’apparecchiatura originale è stata abbinata a più di 150 tipi diversi di installazioni interattive e multimediali. La mostra è suddivisa in tre parti: “Przetwarzanie energii” (Conversione dell’energia) è dedicata alla storia della centrale termoelettrica; “Rozwój wiedzy i cywilizacji” (Lo sviluppo della conoscenza e civiltà) è incentrata sui fenomeni di fisica, chimica e scienze naturali che popolano la nostra vita quotidiana; infine “Mikroświat – Makroświat” (Microcosmo – Macrocosmo) fa conoscere, grazie ai dispositivi interattivi, ciò che non è visibile ad occhio nudo. Da segnalare la possibilità offerta da questa sezione di ammirare la terra dalle finestre del modello della Stazione Spaziale Internazionale, nonché il cinema sferico in 3D. “L’apertura è stata possibile solo grazie al lavoro di tante persone […] Il Centro è davvero spettacolare ed eccezionale”, ha affermato il direttore Paweł Żuromski, “Ogni giorno il Centro può accogliere fino a 2 mila visitatori”, ha poi aggiunto. Basti pensare che ieri i biglietti sono andati tutti esauriti. Si prevede che il Centro possa attrarre 400 mila visitatori all’anno. La struttura sarà ulteriormente ampliata: verranno creati laboratori, un teatro sperimentale, un’area riservata ai bambini e un auditorio ubicato all’interno della vecchia caldaia.

Fonte: pap.pl

Foto: ©Grzegorz Gałasiński

 

Tags