Arresti e una casa bruciata durante la Marcia dell’Indipendenza a Varsavia

0
251

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il Comando Municipale della Polizia a Varsavia ha fatto un bilancio delle misure adottate ieri contro i manifestanti della Marcia dell’Indipendenza. “Alcuni poliziotti sono stati feriti”, ha scritto sul Twitter il portavoce del Comando Municipale della Polizia a Varsavia, Sylwester Marczak. Secondo la polizia la Marcia dell’Indipendenza è stata una manifestazione illegale. Nella zona della rotonda De Gaulle sono avvenuti scontri tra la polizia e i manifestanti: “Gruppi di teppisti hanno attaccato la polizia che garantiva la sicurezza di altre persone. I manifestanti hanno lanciato delle pietre e dei razzi verso la polizia schierata”, ha informato Sylwester Marczak. Il fatto più grave da parte dei manifestanti è stato il lancio di torce infuocate contro un balcone di una casa che esponeva i simboli delle manifestanti anti-aborto, la casa è stata in parte bruciata.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano