Cambiamenti importanti per i produttori polacchi di vino

0
36
cabernet saivignon

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il progetto di legge sui prodotti vitivinicoli prevede la semplificazione e l’armonizzazione dei requisiti riguardanti l’iscrizione nel registro delle attività legate alla produzione o l’imbottigliamento dei prodotti vitivinicoli e l’aumento del limite della produzione di questi prodotti fino a 100 000 litri. Il progetto è stato preparato dal Ministero dell’Agricoltura per allineare la legge polacca alle nuove normative riguardanti l’organizzazione comune del mercato vitivinicolo introdotte nell’Unione Europea, ha informato ieri il Centro Informazioni del Governo (Centrum Informacyjne Rządu, CIR). Gli autori del progetto indicano che le modifiche proposte riducono oneri amministrativi e migliorano la circolazione dei documenti. Conformemente alle normative proposte, non sarà più obbligatorio avere un progetto di costruzione ai fini dell’iscrizione al registro, o avere i serbatoi per lo stoccaggio e la conservazione dei prodotti vitivinicoli di volume minimo consentito. In aggiunta, le caratteristiche qualitative sono state aumentate per alcune categorie delle bevande fermentate a base di vino. Di conseguenza, i produttori dovrebbero essere in grado di adattarsi meglio alle esigenze del mercato, soprattutto per quanto riguarda il sidro aromatizzato e il sidro di pere aromatizzato. Il progetto di legge renderà possibile aumentare il volume massimo della produzione delle bevande fermentate a base di vino di alta qualità dai piccoli produttori da 10 000 litri per anno a 100 000 litri. Inoltre il sistema di certificazione del vino varietale e del vino d’annata sarà semplificato. Non sarà più obbligatorio riportare sulle etichette il numero di identificazione del vino. Le nuove soluzioni entreranno in vigore dopo 60 giorni dalla data della loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Attualmente in Polonia ci sono 330 produttori di vino iscritti nel registro. Le viti sono coltivate su una superficie di circa 550 ettari. La produzione di vino in Polonia è cominciata nel 2009.

https://www.polskieradio24.pl/42/3166/Artykul/2750381,Wyzsze-limity-mniej-biurokracji-i-pozwolen-Wazne-zmiany-dla-producentow-win-w-Polsce

Quest'articolo è disponibile in: Italiano