Colomba di Pasqua “veloce”

0
921

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Ingredienti:
Lievitino:
30 g di acqua tiepida
3 g di lievito di birra disidratato (o 9 g di quello fresco)
50 g di farina Manitoba

Primo impasto:
200 g farina Manitoba
50 g burro
100 g zucchero semolato
1 uovo medio
la scorza di 1 arancia
la scorza di 1 limone
semi di 1 bacca di vaniglia
55 g di latte tiepido
2 g di sale

Secondo impasto:
75 g di burro
1 uovo medio
50 g di farina Manitoba
40 g scorze d’arancia candite
40 g uvetta
il succo di 1 arancia
12 g di rum

Glassa:
8 g di amido di mais
40 g di mandorle pelate intere
50 g di albume
15 g di farina di mais fine
40 g di nocciole pelate intere
50 g di zucchero di canna
mandorle intere non pelate – zucchero in granella

Procedimento (per una colomba di 750 g):
Preparazione del lievitino: ponete in una ciotola la farina e il lievito disidratato setacciati. Versate l’acqua tiepida e impastate il composto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo, lavorate l’impasto con le mani, potete fare questa operazione direttamente nella ciotola oppure se siete più pratici direttamente su un piano.
Ricopritelo con pellicola trasparente e lasciatelo lievitare in un ambiente tiepido (come il forno di casa spento con la luce accesa) per circa 1 ora o fino a quando non avrà raddoppiato il volume. Procedete con il primo impasto: nella ciotola di una planetaria munita di foglia, versate la farina setacciata, lo zucchero, la scorza del limone grattugiata e anche quella dell’arancia, l’uovo e il lievitino, il sale e i semi di vaniglia, azionate la macchina per amalgamare gli ingredienti e poi sostituite la foglia con il gancio e incorporate anche il latte tiepido versandolo a filo. Per ultimo unite il burro a pezzetti poco alla volta attendendo che si sia incorporato il precedente prima di aggiungerne un altro pezzo. Continuate ad impastare finché l’impasto non si sarà incordato al gancio, poi trasferitelo in una ciotola, copritelo con pellicola da cucina e lasciatelo lievitare per un’ora e mezza in un luogo tiepido (come il forno spento con la luce accesa). Intanto mettete in ammollo l’uvetta nel succo di arancia e tagliate a cubetti le scorze di arancia candite. Riprendete l’impasto lievitato e ponetelo nella planetaria munita di gancio, aggiungete la farina, l’uovo e il rum. Azionate la macchina per raccogliere gli ingredienti e mentre la macchina impasta incorporate il burro a pezzetti, poco alla volta aspettando che si sia assorbito il precedente prima di aggiungere il successivo. Quando l’impasto si sarà incordato, spegnete la macchina, ora avete due alternative: potete trasferire l’impasto in una ciotola, coprirlo con pellicola e lasciarlo lievitare in frigorifero per 12 ore, e poi tirarlo fuori e riportarlo a temperatura ambiente. Oppure, se non disponete di questo tempo potete proseguire la preparazione aggiungendo subito i canditi e l’uvetta scolata e mescolare con il gancio per distribuirli nell’impasto. Quindi togliete l’impasto dalla planetaria, dividetelo in due parti: una da 250 g e uno da 470 g, prendete quest’ultimo, stendetelo in un rettangolo e arrotolatelo iniziando da una delle estremità più corte. Ponete il filoncino nella parte più larga di uno stampo da colomba da 750 g. Il restante impasto dovrà pesare circa 250 g, dividetelo in due parti uguali, ponetele nelle due parti laterali che sono rimaste vuote. Preparate la glassa per guarnire tritando nel mixer le nocciole e le mandorle  insieme allo zucchero di canna. Trasferite il trito nella planetaria con la frusta e aggiungete l’amido di mais, la farina di mais fioretto e l’albume, azionate la frusta per amalgamare gli ingredienti, la glassa dovrà risultare cremosa non liquida. Guarnite la superficie della colomba con la glassa aiutandovi con un cucchiaio, lasciate lievitare per 1 ora e 30 minuti in forno spento con luce accesa, fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo. Prima di infornare, decorate con la granella di zucchero, le mandorle a filetti e le mandorle intere. Cuocete la colomba in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti (o in forno ventilato a 140° per 40 minuti), poi coprite con un foglio di alluminio e cuocete ancora per altri 10 minuti. Sfornate la vostra “colomba veloce” e capovolgetela mantenendola sospesa con dei sostegni (potrete utilizzare ad esempio due ferri da maglia lunghi, due pentole o due rotoli di carta da cucina): questo sistema farà si che non collassi al centro.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco