“Coronavirus” parola dell’anno 2020

0
40

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Da molti anni gli scienziati dall’Istituto di lingua polacca e della Fondazione del polacco analizzano i mezzi di comunicazione di massa in Polonia e scelgono la parola dell’anno, del mese o della settimana. Quest’anno la vittoria è andata a “coronavirus”, al secondo posto c’era “donna”,al terzo invece “pandemia”. Anche gli internauti possono partecipare all’indagine. Per quanto riguarda i due primi posti la risposta più popolare tra gli intervistati coincide con l’analisi degli esperti ma al terzo posto la maggioranza ha scelto la parola “apostasia”. Moltissime altre risposte appartengono al vocabolario relativo alla pandemia: “lockdown”, “Covid-19”, “quarantena” o “mascherina”. Quest’anno nel sondaggio c’era anche la possibilità di scegliere la parola del decennio. La parola dell’anno 2016 “500+” è stata indicata dal 12,2% degli intervistati, il 10,7% ha votato per la parola dell’anno 2019 “LGBT”, al terzo posto con quasi la stessa percentuale (il 10,6%) era il vincitore dell’anno 2018 quindi “costituzione”.

https://www.pap.pl/aktualnosci/news%2C787975%2Ckoronawirus-slowem-roku-500-slowem-dekady.html

Quest'articolo è disponibile in: Italiano