Coronavirus, rimandata la cerimonia di beatificazione del primate Wyszynski

0
17

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La beatificazione del primate polacco Stefan Wyszynski, inizialmente concordata con la Santa Sede per il 7 giugno 2020, è stata rimandata a data da destinarsi a causa dell’emergenza coronavirus. “La nuova data sarà fissata e annunciata dopo la cessazione dell’epidemia” ha dichiarato il cardinale Kazimierz Nycz, metropolita di Varsavia. “La sicurezza delle persone deve venire prima di tutto. Per questo motivo, la Santa Sede ha anche limitato l’organizzazione di cerimonie religiose di natura universale, ma ha anche limitato le attività dei legati papali. Data la grandezza e la conoscenza diffusa del nuovo beato, dobbiamo consentire la partecipazione alla cerimonia di beatificazione di un gran numero di credenti, inclusi polacchi e ospiti dall’estero. Per questo motivo, dopo la cessazione della pandemia, organizzeremo una cerimonia di beatificazione a Varsavia in modo tale da garantire partecipazione e sicurezza”, ha annunciato il cardinale Nycz. Il processo di beatificazione del Primate Wyszynski è durato 30 anni ed è iniziato nel 1989, otto anni dopo la sua morte.

Polskieradio24.pl

Quest'articolo è disponibile in: Italiano