Cracovia, Breslavia e Varsavia tra le città più inquinate al mondo, KO attacca il governo

0
177
dav

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

“La Polonia sta soffocando; la lotta contro lo smog è stata delegata ai governi locali; il programma governativo non funziona”, hanno sottolineato martedì i deputati del KO. La commissione del Senato deve presentare una bozza di un nuovo atto riguardante la lotta allo smog. La concentrazione di particolato e di inquinamento atmosferico è enorme, e ciò che è interessante è che i nostri vicini non hanno indicatori così elevati. La cattiva o pessima qualità dell’aria – secondo i dati dell’Ispettorato per la Protezione dell’Ambiente (GIOŚ) – si registra attualmente a Varsavia, Łódź, Bydgoszcz, Toruń, Danzica, Kielce, Lublino e Białystok. Ciò significa che la concentrazione giornaliera di PM10 può raggiungere anche 150 µg/m3. Nella classifica del sito iqair.Com di lunedì Cracovia, Breslavia e Varsavia sono state collocate nelle prime dieci città più inquinate del mondo. “Siamo troppo lenti a combattere lo smog. C’è un programma governativo “L’aria pulita”, ma esso richiede miglioramenti e riforme, perché è inefficace e poco conosciuto”, ha valutato la deputata del KO Małgorzata Tracz. Ogni anno 52 mila polacchi muoiono a causa dell’inquinamento atmosferico.

https://www.pap.pl/aktualnosci/news%2C796660%2Cko-polska-sie-dusi-program-czyste-powietrze-nie-sprawdza-sie.htm

 

Quest'articolo è disponibile in: Italiano