Duda dialoga con 2 comici russi credendo di parlare con l’ONU

0
286

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il Direttore della Sala stampa della Cancelleria Presidenziale, Marcin Kędryna conferma che la registrazione della conversazione tra i due comici russi e il Presidente Duda è vera. Due comici russi, famosi per le lor provocazioni contro i politici e i capi dei governi, Vovan e Lexus (che in realtà si chamano Władimir Kuzniecov e Aleksiej Stoliarow) martedì sera hanno pubblicato una registrazione della conversazione svolta con il Presidente polacco Andrzej Duda. Durante la conversazione di 11 minuti, svolta in inglese, Kuzniecov impersonava il Segretario Generale dell’ONU Antonio Guteres e faceva un discorso piuttosto provocatorio parlando per esempio della Armata Rossa o della questione di Leopoli. Il Direttore della Sala stampa della Cancelleria Presidenziale ha confermato l’autenticità della registrazione e in più ha detto che gli interlocutori sono stati verificati dalla sede polacca dell’ONU a New York. Nel dialogo i due russi cercavano di provocare Duda imitando Guteres e parlando del suo supporto per l’annessione di Leopoli alla Polonia. In risposta, il presidente polacco ha sottolineato che questa città appartiene all’Ucraina. I comici, sempre imitando Guteres hanno commentato il comportamento di Trzaskowski che era sicuro di aver vinto le elezioni e hanno suggerito che Donald Tusk difende le leggi LGBT perché fa parte della comunità. Duda non è la prima vittima degli scherzi del gruppo dei comici. Simili scherzi sono stati fatti, per esempio, al Senatore degli Stati Uniti John McCain, a Elton John o al Principe Harry.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano