Haute Couture Art Night Tursi 2022

0
73

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Collezione Maria di Anglona – 06 Agosto 2022 8-10 pm

Il 6 agosto 2022, davanti alla Basilica medievale di Nostra Signora Regina Anglona a Tursi, verranno presentate le collezioni Maria D’Anglona e Bianca / Everlasting della designer polacca Natasha Pavluchenko . Entrambi i modelli provengono dalla nuova linea di moda senza tempo dell’artista che unisce moda, arte e storia. Le origini di Tursi risalgono al V secolo e sono legate all’invasione visigota, guidata dal leggendario condottiero Alaricus. La zona è famosa per la produzione di agrumi, tra cui una particolare varietà di arance che qui furono portate dai Saraceni nell’anno 1000. “E’ un sogno che diventa realtà” – ha detto la stilista, quando si è scoperto che entrambe le sue collezioni d’arte saranno presentate in Italia, in un luogo così unico. Gli ornamenti d’altare situati nella Basilica dell’XI secolo sono stati l’ispirazione per la creazione del primo progetto nel 2020 sotto il nome di Maria D’Anglona. Un anno dopo, viene creata un’altra collezione che unisce moda e arte, intitolata Biała / Everlasting, ispirata alle decorazioni della chiesa medievale di S. Stanisław a BielskoBiała. Questa è l’unica collezione di Natasha Pavluchenko finora, rigorosamente in bianco. Entrambi i progetti, le cui prime esibizioni hanno avuto luogo durante ALTAROMA, sono stati realizzati presso l’Atelier del designer a Bielsko-Biała. Il principale organizzatore di questo evento è il Comune di Tursi, guidato dal sindaco Salvatore Cosma con un featuring speciale di International Fashion Network che unicamente per questo evento particolare vede l’interazione diretta del suo Presidente Manuel Perrotta come organizzatore e produttore. La Confartigianato Lucana, Gal Start 2020, Matera 2019 e APT Basilicata supportano l’evento.

Durante l’evento, che si terrà con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma, sarà anche promosso UrBBan Fusion. Art & Fashion Festival, organizzato a Bielsko-Biała e dedicato alla moda e alle varie forme d’arte.

*****

NATASHA PAVLUCHENKO

Stilista, illustratrice, stilista. Donna polacca di origini bielorusse e ucraine, vive a Bielsko-Biała da oltre 20 anni. Il suo bisnonno, anche prima della prima guerra mondiale, gestiva con successo un laboratorio di sartoria nel centro storico di Varsavia. Poi il destino gettò la famiglia in Oriente, nel territorio dell’odierna Bielorussia. Natasha ha iniziato la sua avventura con la moda all’età di 17 anni. Durante gli studi presso il Fashion Design Institute of Modern Knowledge di Minsk, ha creato la sua prima collezione d’autore. Vincere gli Smirnoff Fashion Awards a Mosca (2001) le ha permesso di partecipare alla sfilata internazionale di moda a Dusseldorf, dove è stata elogiata “Discovery of the Year 2002″. I successivi concorsi vincitori e rassegne di moda hanno confermato il suo talento e la maestria artigianale di altissima qualità, oltre a una visione moderna della moda. Le creazioni di Natasha, realizzate nell’Atelier di Bielsko, sono state ammirate in Portogallo, Russia, Spagna, Germania e Azerbaigian. In occasione del 90° anniversario di Fiat Auto Poland, Pavluchenko ha disegnato gli interni della Fiat 500 e i suoi progetti di mobili di design sono stati ben accolti alla fiera di Parigi. Natasha Pavluchenko veste star del cinema e della TV e crea costumi teatrali. Ewa Puszczyńska, la produttrice del pluripremiato film “Ida” (diretto da Paweł Pawlikowski), è apparsa nella sua performance al gala degli Oscar a Hollywood. Il designer ha anche creato il marchio Neo Couture per le donne che apprezzano lo stile individuale, il taglio unico e i materiali di altissima qualità. Progetto MARIA D’ANGLONA Dopo aver organizzato diverse centinaia di sfilate, la stilista ha iniziato a cercare nuove ispirazioni e forme espressive per sfogare la sua creatività. L’idea di una nuova linea di moda le è venuta durante la sua visita a Tursi. Dopo essere tornato in Polonia, il designer ha studiato attentamente i modelli degli altari locali, esaminandoli in termini di origini, colori e storia. Nasce così Maria d’Anglona, una collezione senza tempo, che apre una nuova linea creativa e mostra che la moda può ispirarsi all’arte e diventare arte stessa. “Chiamo questa collezione un progetto perché non voglio limitarmi allo spazio della moda in sé. Volevo mostrare che una storia, a cui spesso non prestiamo attenzione, può essere fonte di ispirazione per qualcosa di moderno “, ha affermato il designer.

Maria d’Anglona è stata presentata per la prima volta a Roma nel gennaio 2020. Il progetto è stato sostenuto dal sindaco della città, dal vescovo locale, dalla comunità di Tursi e da imprenditori della regione. L’effetto ha superato tutte le aspettative.

AŁA / EVERLASTING

Continuando la linea creativa iniziata e trovando un’altra ispirazione negli interni della chiesa più antica di Bielsko sotto il nome di st. Stanisława, la designer ha creato una collezione completamente nuova durante la pandemia, dedicata alla città in cui vive e lavora. “Biała / Everlasting è una collezione insolita per me, una sorpresa in termini di colori. È un simbolo di amore, purezza ed eternità. Il colore della collezione deriva dal nome della città in cui vivo e creo, e ha un’anima straordinaria e una storia incredibile.” – ha confessato Natasha Pavluchenko. La collezione è stata presentata in anteprima mondiale durante Altaroma 2021, nell’ambito della mostra International Couture di Roma.

“È una moda che diventa arte e attinge dalla storia di Bielsko-Biała, dalla tradizione tessile della città, dalla sua architettura, la trasforma e la mostra al mondo. È fantastico che tu possa scoprire anche la storia polacca in questo modo e avvicinarla all’Italia”. – ha dichiarato l’Ambasciatore di Polonia in Italia, Anna Maria Anders, presente alla mostra. Le autorità cittadine, guidate dal sindaco della città, Jarosław Klimaszewski, sono state coinvolte nella creazione della collezione. La collezione è stata creata in linea con il recente 70° anniversario della fusione delle due città, che da centinaia di anni si trovano su entrambe le sponde del fiume Biała.

URBAN FUSION

Festival dell’arte e della moda L’interesse internazionale per le collezioni MARIA D’ANGLONA e BIAŁA / EVERLASTING ha convinto le autorità cittadine a organizzare un nuovo e regolare evento a Bielsko-Biała, rivolto principalmente ai giovani – alunni, studenti e diplomati delle scuole d’arte. UrBBan Fusion. Art & Fashion Festival fa riferimento alla tradizione tessile della città e combina vari tipi di arte in un unico spazio. L’ideatrice principale, Natasha Pavluchenko, è diventata la direttrice artistica dell’evento.

La prima edizione del festival si è tenuta a dicembre dello scorso anno. Negli spettacoli performativi del festival ha unito in modo affascinante: moda, musica, danza e arti visive. I giovani hanno anche potuto partecipare a incontri di masterclass con docenti internazionali, a un vernissage fotografico dedicato alla moda, una mostra di disegni di moda, proiezioni di film su temi di moda e, soprattutto, partecipare a un concorso di moda per persone fino a 31 anni di età , in cui sedevano i rappresentanti della giuria di Polonia e Italia. La prossima edizione del Festival è in arrivo.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco