Il presidente polacco ha chiesto alle banche di sospendere la richiesta di rimborso dei crediti

0
2507

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Ieri il presidente polacco Andrzej Duda ha chiesto ai rappresentanti del settore bancario di creare le condizioni che consentono la sospensione del rimborso dei crediti per individui e imprese. Ha chiarito che questo riguarda i crediti ipotecari ma anche i crediti in valuta estera, ha detto che questo è volontario per le banche e che le banche più grandi hanno già fatto proposte di sospendere le richieste di rimborso da 3 a 6 mesi. La proposta è stata presentata nel Palazzo presidenziale polacco a Varsavia durante l’incontro sull’aiuto del settore bancario per i clienti durante l’epidemia del coronavirus. Nell’incontro hanno preso parte il presidente polacco, i rappresentanti del settore bancario e il presidente della banca nazionale polacca (NBP), Adam Glapinski, il presidente della Commissione della supervisione finanziaria polacca (KNF) Jacek Jastrzębski, il ministro delle finanze Tadeusz Kościński. Il presidente della NBP ha detto che le proposte concrete devono essere pronte lunedì prossimo. Andrzej Duda ha affermato che il settore bancario in Polonia è stabile. Il capo della NBP ha detto “c’è un certo peggioramento della situazione finanziaria a causa della necessità di aiutare le imprese che incontrano difficoltà a causa del fatto che i dipendenti dovranno andare in quarantena” ma anche ha garantito che il sistema bancario in Polonia è stabile e le banche sono dotate di risorse al massimo livello. I presidenti delle banche hanno confermato che hanno implementato il lavoro da casa per i loro lavoratori. Il capo del MF ha dichiarato che il settore bancario è uno dei settori più preparati. Secondi i dati nel NBP del gennaio 2020 lo stato dei debiti verso i privati è ammontato 771 657,27 mln zł, invece dei debiti ed i crediti verso imprese e’ ammontato 371 696,27 milioni PLN. A sua volta, lo stato dei debiti e i mutui verso ai nuclei famigliari è ammontato 448 057,49 milioni PLN di quali 326 168,63 milioni PLN sono crediti in PLN, e 121 888,86 sono i crediti in valuta estera.

 

Quest'articolo è disponibile in: Italiano