La Polonia entra nel programma Cosmo Skymed

0
719

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

La Polonia partecipa al programma italiano per l’osservazione della Terra Cosmo SkyMed. Il contratto, da 30 milioni di euro, prevede la realizzazione delle strutture di Terra necessarie per ricevere i dati forniti dei satelliti Cosmo SkyMed e rientra nell’accordo firmato nel 2012 dai ministeri della Difesa di Italia e Polonia per la cooperazione nel settore dell’Osservazione della Terra.

L’intesa è stata firmata dall’azienda Thales Alenia Space Italia, come mandataria del Raggruppamento Temporaneo d’Imprese (Rti) di cui fa parte la Telespazio come mandante, con la Teledife (Direzione Informatica, Telematica e Tecnologie Avanzate del Segretariato Generale del Ministero della Difesa italiano). il contratto prevede la fornitura al ministero della Difesa polacco della struttura(chiamata Polish Defence User Ground Segment, P-Dugs), che permette di ricevere a Terra e di elaborare i dati dei satelliti Cosmo SkyMed di prima e seconda generazione.

Il P-Dugs che sarà fornito alla Polonia dall’Italia diventerà quindi parte integrante dell’infrastruttura di Terra del sistema COSMO-SkyMed. La fornitura avverrà in due fasi, la prima delle quali è prevista tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 e consentirà l’accesso ai satelliti Cosmo-SkyMed di prima generazione. Con la seconda fase, prevista tra fine 2017 e inizio 2019, l’accesso verrà esteso anche ai satelliti della seconda generazione.

(ANSA)

Quest'articolo è disponibile in: Italiano