L’aringa sparirà dai negozi polacchi?

0
166

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

A causa del deterioramento delle condizioni del settore ittico e della mancanza di decisioni politiche adeguate, le più importanti attività di pesca di aringhe nell’Atlantico nordorientale e nel Mar Baltico hanno perso la certificazione MSC. Se si continua a pescare l’aringa al di sopra dei livelli scientificamente raccomandati, potrebbe subire la stessa sorte del merluzzo baltico. Se non si interviene immediatamente, l’aringa certificata potrebbe scomparire completamente dai negozi polacchi nei prossimi mesi. “Esortiamo i consumatori a prestare particolare attenzione nell’attuale situazione al fatto che l’aringa che acquistano provenga da una pesca sostenibile. Nei negozi polacchi, possiamo ancora trovare prodotti di aringa certificati MSC, ad esempio del Mare del Nord, dove i branchi di aringhe sono ancora in buone condizioni e la pesca viene effettuata in conformità con i requisiti dello standard MSC. Tuttavia, se non siamo sicuri da dove provenga la nostra aringa, dobbiamo essere pronti ad apportare modifiche al menu e scegliere un altro pesce” sottolinea Anna Dębicka di MSC. Se non vediamo aringhe provenienti da catture sostenibili nei negozi, serviamo ai nostri cari piatti deliziosi con molte altre specie di pesce che provengono da queste e che possiamo facilmente trovare nei negozi. Ci sono quasi 400 prodotti certificati disponibili sul mercato polacco, tra cui salmone selvatico, merluzzo, nasello, tonno ecc. In molte case polacche, il pesce è tradizionalmente dominante sulle tavole alla vigilia di Natale. I più comuni sono le carpe (65%) insieme a aringhe (55%) e pesci bianchi come il merluzzo (42%).
https://www.portalspozywczy.pl/mieso/wiadomosci/sledzie-znikna-z-polskich-sklepow-ekolodzy-bija-na-alarm,206198.html

Quest'articolo è disponibile in: Italiano