Perle dell’Umbria: Perugi ed Assisi

0
52

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Nel cuore dell’Italia la vita quotidiana scorre tranquillamente, godendo del sole che brilla dall’alto e del cielo che scintilla. L’Umbria, comunemente denominata “il polmone verde d’Italia” è una regione che racchiude in sé tutta la bellezza straordinaria di questa terra, piena di piccole città arroccate sulle colline.

I meravigliosi itinerari umbri portano a scoprire due città insolite immerse nel verde, in completa pace e armonia. Tra le principali bellezze della regione, spiccano assolutamente Perugia, con i suoi dintorni, e Assisi.

PERUGIA

Bellissimo e suggestivo capoluogo della regione, è una città ricca di monumenti, con un magico centro storico di cui la maestosa piazza è il suo cuore pulsante. Perugia viene considerata il centro culturale della regione per la famosa Università per Stranieri. Occorre ricordare che a Perugia risiedevano i papi quando si tenevano i conclavi. Ad impreziosire Perugia è anche la sua posizione collinare e poi le mura etrusche e medievali. Perugia include diversi luoghi di straordinario valore artistico e storico sparsi fra innumerevoli vicoletti, tra i quali si distinguono:

  • Piazza IV Novembre
    Racchiude in sé il Palazzo dei Priori, la Fontana Maggiore, il Duomo.
  • Palazzo dei Priori
    Immerso nella piazza della cittadina è sede del Municipio e dalla Galleria Nazionale.
  • Fontana Maggiore
    Straordinaria scultura frutto della genialità artistica di Nicola e Giovanni Pisano.
  • Cattedrale di San Lorenzo
    Il Duomo di Perugia inserito in un complesso architettonico, considerato ‘l’isola di San Lorenzo’. L’edificio ha un impianto tardogotico a tre navate.
  • Rocca Paolina
    La monumentale fortezza rinascimentale costruita su volere di papa Paolo III Farnese alla fine della ”guerra del sale” su progetto dell’architetto Antonio da Sangallo.
  • Galleria Nazionale dell’Umbria
    Principale pinacoteca cittadina collocata all’interno del Palazzo dei Priori. La Galleria conserva oltre 3000 opere tra cui: sculture, ceramiche, dipinti, oreficerie e tessuti.
  • Chiesa di San Domenico
    Imponente edificio gotico a tre navate; costituiva l’esempio per la futura Cattedrale di San Lorenzo.
  • Curiosità su Perugia: Perugia è diventata la sede di famosi festival internazionali quali l’Eurochocolate e l’Umbria Jazz.
  • Eurochocolate
    Dal 1993 ogni anno in ottobre si tiene il festival del cioccolato a Perugia. Il festival riguarda un’ampia gamma di attività, ovvero bancarelle ed esposizioni di cioccolata del continente, che si può contemplare nelle strade e nelle piazze della città. Le esposizioni sono accompagnate con la vendita e con la degustazione gratuita dei prodotti. La sua straordinarietà sta nel fatto che proprio a Perugia è nata e cresciuta l’azienda del settore dolciario Perugina, una eccellenza italiana, nata dalla passione e dal genio creativo di Luisa Spagnoli. Il Bacio Perugina è un celebre cioccolatino farcito con granella di nocciola, gianduia e cioccolato fondente.
  • Umbria Jazz
    I maggiore e più famoso festival dell’Umbria che si tiene annualmente a luglio e d’inverno con l’edizione Umbria Jazz Winter. Il festival è senza dubbio uno degli eventi musicali più rilevanti al livello mondiale per la sua storia, per la qualità degli artisti, per la musica inquieta, talvolta tormentata, ma anche vitale e per la sua profondità tremenda ed impressionante.

ASSISI

Un luogo idilliaco non lontano da Perugia, una sorta di rifugio in cui prevalgono la pace e la serenità, lì dove il tempo pare fermarsi. Assisi è una culla della cristianità, ricca di antichissime chiese, luoghi di culto ed è uno splendido borgo medievale. È una città dal glorioso passato, poiché ha dato i natali a San Francesco, patrono d’Italia, santo della chiesa cattolica, amante della natura e degli animali e a Santa Chiara, fondatrice dell’ordine delle Clarisse. Assisi essendo una città piena di luoghi di culto, è diventata una meta di pellegrinaggio. I luoghi francescani sono frequentati da migliaia di pellegrini all’anno.

Tra i vicoli pittoreschi del borgo medievale, segnaliamo le bellezze di Assisi più interessanti.

  • Basilica di San Francesco
    L’eccezionale capolavoro architettonico, ritenuto uno dei tesori dell’arte sacra che custodisce incantevoli affreschi di Giotto e altri maestri. San Francesco è suddivisa in due basiliche sovrapposte: la Basilica Inferiore, la Basilica Superiore e una Cripta dove è stata posta la tomba di San Francesco. La Basilica di San Francesco fa parte della Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.
  • Tempio di Minevra
    Il tempio costituisce uno dei monumenti più integri dell’architettura sacra romana famoso per la sua facciata ricca di sei colonne corinzie.
  • Basilica di Santa Chiara
    Un vero capolavoro dell’architettura gotica, dove sono conservate le reliquie della Santa ed il Crocefi sso che parlava a San Francesco.
  • Basilica di Santa Maria degli Angeli
    Un edificio spettacolare, una chiesetta antichissima, dove San Francesco si raccoglieva in preghiera. La Basilica è considerata la settima chiesa cristiana per grandezza a livello mondiale.
  • Anfiteatro
    Situato nel quartiere di Porta Perlici, accompagnato da un orto circondato da mura in pietra ellittiche, si caratterizza per gli edifici medievali, un arco in cunei di travertino e l’area dell’arena che costituisce un giardino.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco