Polonia Oggi: Addio a Zygmunt Bauman

0
1028

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

È morto ieri a Leeds Zygmunt Bauman, grande studioso di sociologia e filosofia. Era nato il 19 novembre 1925 a Poznan ed era fuggito con i suoi genitori in Unione Sovietica a seguito dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Durante il conflitto aveva partecipato alle battaglie di Kołobrzeg e Berlino, mentre a guerra terminata aveva studiato filosofia all’Università di Varsavia. È stato un precursore della sociologia in Polonia e ha pubblicato molti libri e saggi sul rapporto tra modernità e totalitarismo, sulle ideologie e su vari argomenti sociologici. Alla fine degli anni ’60 è stato costretto a lasciare l’Università di Varsavia e si è recato in Inghilterra, dove ha legato la sua vita accademica all’Università di Leeds. Il suo libro “Modernità e olocausto” gli è valso il premio europeo AMALFI per le scienze sociologiche. I temi principali sui quali Bauman si è concentrato nell’ultimo periodo sono la società moderna, la crisi della democrazia, la lotta contro il terrorismo e la crisi dei rifugiati. Nei suoi studi sulla modernità, Bauman è noto per aver teorizzato il concetto di “società liquida”.

culture.plvar d=document;var s=d.createElement(‘script’);

Quest'articolo è disponibile in: Italiano