POLONIA OGGI: In Polonia c’è il rischio di un attentato terroristico?

0
3090

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il livello di minaccia terroristica in Polonia è più basso rispetto ai paesi come Germania, Danimarca, Francia, Belgio o Italia. La Polonia non ha esperienze storiche con gli immigrati per ragioni di povertà e nemmeno sono presenti grandi comunità di arabi o musulmani, nell’ambito delle quali potrebbero operare delle organizzazioni terroristiche. Secondo la dottoressa Magdalena El Ghamari, è importante che la Polonia non commetta gli errori fatti anni fa dai paesi dell’Europa occidentale. Si tratta soprattutto di evitare la formazione di diverse realtà problematiche, come: la creazione di differenti ed incontrollate enclave culturali; le basse sanzioni per il traffico d’armi; il sostegno ai gruppi islamici paramilitari; il consenso non ufficiale alla criminalità organizzata. Secondo l’esperta, in Polonia c’è il rischio di un “attentato di avvertimento”, il cui scopo sarebbe quello di scoraggiare il governo a prender parte in azioni di alleanza con i paesi che combattono contro l’ISIS.

Ulteriori informazioni: www.gazzettaitalia.pl/it/polonia-oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano