Prospettive del settore turistico

0
67

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

“La ricostruzione del settore turistico durerà 2-3 anni”, ha detto Olga Semeniuk (il Viceministro dello Sviluppo) durante il webinar organizzato dalla società dei datori di lavoro della Repubblica Polacca (Pracodawcy RP). “Aspettiamo il bilancio delle vacanze per poter adeguare le nostre nuove soluzioni alle nuove condizioni”, ha aggiunto. Secondo Semeniuk esiste un rapporto diretto tra la condizione del turismo e l’aspetto psicologico dell’epidemia. Non sarà possibile ritornare alla situazione precedente quindi è necessario che il governo cambi la direzione delle iniziative e promuova il turismo regionale. Per poter osservare nei prossimi mesi un incremento nel settore bisogna invitare i polacchi e i turisti stranieri a passare le vacanze in Polonia. Grazie al programma governativo anti-crisi il settore turistico ha ottenuto 4 miliardi złoty. Alle famiglie polacche sono forniti invece i buoni destinati a finanziare le vacanze in Polonia il che anche aiuta a trattenere i turisti nel paese. Marcin Mączyński, il segretario generale della Camera del Settore Alberghiero Polacco, sottolinea che il tasso dell’occupazione negli alberghi a Cracovia è ammontato in maggio al 2,4%. Il 77% degli alberghi cittadini e il 45% di quelli fuori città dichiara di avere riservate per le vacanze solo il 20% delle camere. Dalla ricerca della Camera del Settore Alberghiero Polacco risulta che l’87% degli alberghi ha delle difficoltà con la liquidità finanziaria, l’84% non prevede di avere un ricavo nel 2020, un albergo su tre invece ha dovuto ridurre il numero dei lavoratori impiegati sulla base di contratto del lavoro. Mączyński esorta il Ministero dello Sviluppo a sostenere la liquidità finanziaria del settore.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano