San Marino: da un Santo ad uno Stato

0
85

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

La Repubblica di San Marino è un piccolo scrigno di tesori da scoprire. Una meta turistica interessante che racchiude la storia di uno dei più piccoli Stati d’Europa, la possibilità di avventurarsi in percorsi naturalistici e religiosi, l’occasione di gustare eccellenze gastronomiche per poi dedicarsi allo shopping sfruttando la ricca offerta di prodotti a prezzi competitivi.

San Marino è l’unico Stato che deve la sua fondazione a un santo, documenta sin dal suo sorgere l’esemplare congiunzione fra comunità civile e religiosa. Il territorio della Repubblica è costellato di immagini del Santo che lo ritraggono nelle tre età della vita e nelle principali funzioni che la tradizione gli attribuisce. La Repubblica fonda il suo essere su quella libertas che il Santo Marino lasciò in eredità alla comunità formatasi intorno a lui, con la frase: relinquo vos liberos ab utroque homine, vi lascio liberi dall’uno e dall’altro potere. Con un’estensione territoriale di 61,19 km2, popolato da circa 34 mila abitanti, San Marino è uno dei meno popolosi fra gli Stati membri del Consiglio d’Europa e delle Nazioni Unite. La capitale è Città di San Marino, la lingua uffi ciale è l’italiano e gli abitanti sono chiamati sammarinesi. A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il monte Titano sono stati inseriti dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità in quanto “testimonianza della continuità di una repubblica libera fin dal XIII secolo”.

La Storia

Secondo un’antica leggenda, Marino approdò a Rimini nel 257, insieme all’amico Leo, dall’isola di Arbe in Dalmazia per sbozzare la pietra nei pressi del porto. Qui diffondeva il Vangelo tra i suoi compagni, per i quali scavò un pozzo, ancora visibile nella Chiesa dei Santi Marino e Bartolomeo. Mossa dal diavolo, una donna giunse dalla Dalmazia e affermando di essere moglie di Marino, lo accusò di averla abbandonata.

Saputo ciò Marino si allontanò e si rifugio in una grotta sulle pendicidel Monte Titano, nel luogo detto Baldasserona. Qui visse da eremita. Alcuni pastori lo videro, parlarono di lui e la donna poté trovarlo. Marino si rifugiò dentro la grotta: dopo sei giorni di preghiera la donna rinsavì e tornò a Rimini dove, dopo aver confessato la sua colpa, morì. Marino allora, volendo vivere in solitudine e preghiera, si portò sulla sommità del monte dove costruì una piccola comunità religiosa. Verissimo, figlio di una matrona riminese, proprietaria di molte terre e del monte Titano, salì a provocarlo, ma fu punito con mutismo e paralisi. Portato a casa la madre Felicissima comprese l’accaduto e corse dal Santo promettendogli qualunque cosa egli volesse. Marino chiese solo la loro conversione e la terra bastante alla sua sepoltura; poi risanò Verissimo e battezzò tutti i suoi famigliari. Felicissima allora gli donò tutto il monte. Marino lasciò la sua cella sul Titano solo quando Gaudenzio, vescovo di Rimini, lo chiamò a sé insieme a Leo, avendo conosciuta la loro fama. Leo, ordinato sacerdote, si recò nel paese che da lui prese poi il nome e così fece Marino che umilmente volle restare diacono. Alla sua morte, nel 301, lasciò la terra avuta in dono alla comunità che gli si era radunata intorno.

La Basilica del Santo

Costruita all’inizio del XIX secolo in stile Neoclassico sulle fondamenta della preesistente Pieve Romanica. L’interno ha tre navate e sette altari; a sinistra dell’altare maggiore è presente lo scranno della Reggenza, dietro l’altare si trova la statua di San Marino scolpita da Adamo Tadolini nel 1830 mentre nell’altare maggiore una piccola urna contiene le reliquie di San Marino. A destra della Basilica, la chiesetta di San Pietro che conserva i due giacigli ricavati nella roccia che la tradizione indica come i letti di San Marino e San Leo.

San Marino – Museo di Stato – Palazzo Pergami Belluzzi

Nelle sale del Museo di Stato sono conservate pregevoli tele che dal XV al XIX secolo documentano iconograficamente i momenti salienti della vita di San Marino e della sua opera di protezione della Repubblica.

San Marino da non perdere!

Info e prenotazioni su visitsanmarino.com

Arrampicate: lungo le falesie del Monte Titano sale l’adrenalina

Vivi l’emozione di superare le balze rocciose del Monte Titano passando per tratti attrezzati per scoprire il Monte da un punto di vista insolito e cimentarsi con le tecniche di arrampicata, nella più totale serenità e sicurezza sotto la guida di accompagnatori esperti del Club San Marino. Durata 3 ore. Difficoltà: facile, esperienza adatta a tutti. Equipaggiamento: abbigliamento comodo e scarpe da tennis. L’attrezzatura tecnica verrà fornita dal Club Alpino San Marino.

Trekking ed escursioni: natura in libertà, da scoprire passo dopo passo

Passeggiata raccontata sulla rupe del Monte Titano (soft trekking guidato). Un viaggio fra natura e storia con panorami mozzafiato attraverso un itinerario che unisce i due centri storici medioevali di San Marino Città e Borgo Maggiore. Una camminata nel cuore della Repubblica più antica del mondo, lungo un itinerario che vi regalerà tutte le peculiarità geologiche e naturalistiche che hanno contribuito alla formazione di un habitat più unico che raro. Durata: 2 ore circa. Difficoltà media. Lunghezza: 4 Km ca. Dislivello 220 mt. ca.

E-bike: affascinanti itinerari per tutti i tipi di pedalata

Pedalata sul vecchio percorso della ferrovia, tour guidato alla scoperta della Repubblica di San Marino grazie a un esperto accompagnatore di e-Bike, attraverso un percorso sulla storica linea ferroviaria che collegava Rimini a San Marino. L’itinerario, offre notevoli spunti di interesse naturalistico e storico, permettendo di ammirare il territorio sammarinese nelle sue sfaccettature. Possibilità di completare l’esperienza con una degustazione di prodotti tipici del territorio a km 0. Durata: 3 ore compreso briefing e adempimenti amministrativi. Difficoltà: media. Lunghezza: 27 km ca. e dislivello 1.150 m ca.

Moto Tour

Vintage Riding Experience Mattino, tour guidato con moto originali anni 70. Scopri la bellezza del territorio della Repubblica di San Marino alla guida di una moto degli anni 70, attraversando i suoi 9 castelli tra affascinanti scorci panoramici. Un tour leader professionale ti accompagnerà svelandoti i segreti dell’utilizzo del mezzo, per vivere un’esperienza indimenticabile in tutta sicurezza. Al ritorno sarà offerta una piccola degustazione di prodotti tipici locali. Noleggio moto + tour guidato € 110,00. Passeggero gratuito da indicare all’atto della prenotazione. Orario di partenza: ore 9.30 il venerdì e la domenica dal 1° giugno al 30 settembre. Durata: 2 ore e mezza circa. Difficoltà: media. Tipologia percorso: asfalto. Lunghezza: Km ca. 70. Età minima: 25 anni con patente di guida.

Info e prenotazioni su visitsanmarino.com

Tiro con l’arco: la vacanza attiva che fa sempre centro

Easy Wild: un istruttore accompagnerà i partecipanti, a piedi o in macchina, al Parco le Stradelle, dove troveranno una piazzola multipla di tiro con alcune sagome e tutto l’occorrente per due ore di tiro con l’arco istintivo. L’istruttore fornirà le nozioni di base per iniziare il tiro con l’arco in tutta sicurezza; verrà consegnato materiale didattico e un piccolo ricordo della giornata. Durata: 2 ore circa. Difficoltà: facile, esperienza adatta a tutti.

Tour del Centro Storico: trascorri le tue vacanze nel cuore della terra della libertà

Una guida turistica porterà i partecipanti in luoghi caratteristici del centro storico, alla scoperta di scorci nascosti, luoghi in cui leggende e storia si intrecciano ad avvenimenti e tradizione, circondati da panorami mozzafiato. L’occasione perfetta per conoscere la storia di una comunità rimasta intatta nei secoli, tanto da essere riconosciuta dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità. Durata: 1 ora.

Cammino del Titano

Una storia millenaria da scoprire passo dopo passo. Un nuovo itinerario che permette di esplorare e ammirare zone interne del territorio sammarinese. Il termine “Cammino”, infatti, non vuole evocare solo l’attività fisica, ma soprattutto l’addentrarsi e l’andare alla scoperta della storia e della cultura millenaria di San Marino. Un percorso di 43 km creato per permettere di esplorare gli angoli meno noti della Repubblica, con panorami unici e ricchi di fascino tra i quali spicca il Monte Titano, autentica icona del territorio riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Il centro storico

Prima Torre – Guaita: primo fortilizio sammarinese (XI secolo); fin dagli Statuti del 1600 era previsto un custode residente che doveva sorvegliare a vista l’intero territorio limitrofo ed in caso di pericolo dare l’allarme suonando al campana della torre. Fino agli anni Sessanta del secolo scorso la Rocca è stata utilizzata anche come carcere. Nel primo cortile interno si trova la chiesa dedicata a Santa Barbara, patrona degli artiglieri. I cannoni presenti nel cortile furono regalati dai re italiani Vittorio Emanuele II e Vittorio Emanuele III.

Palazzo Pubblico: ricostruito in stile Neogotico nel 1894 su progetto dell’architetto Francesco Azzurri sulle fondamenta della più antica “Magna Domus Communis”. La torre dell’orologio contiene un trittico con le immagini di San Marino, Sant’Agata e San Leo. Palazzo Pubblico è il luogo nel quale si svolgono le cerimonie ufficiali ed è sede dei principali organi istituzionali e amministrativi. Nel centro di Piazza della Libertà si può ammirare la Statua della Libertà (1876), dono della contessa Otilia Heyroth Wagener.

Basilica di San Marino: costruita all’inizio del XIX secolo in stile Neoclassico sulle fondamenta della preesistente Pieve Romanica. L’interno ha tre navate e sette altari; a sinistra dell’altare maggiore è presente lo scranno della Reggenza, dietro l’altare si trova la statua di San Marino scolpita da Adamo Tadolini nel 1830 mentre nell’altare maggiore una piccola urna contiene le reliquie di San Marino. A destra della Basilica, la chiesetta di San Pietro che conserva I due giacigli ricavati nella roccia che la tradizione indica come i letti di San Marino e San Leo.

Cambio della Guardia: la Guardia di Rocca presta servizio d’onore a Palazzo Pubblico dove effettua il cambio della Guardia tutti i giorni nel periodo estivo (da metà luglio), ogni ora sulla mezz’ora.

Porta San Francesco: edificata nel in 1361 come semplice posto di guardia, questa porta è l’ingresso ufficiale al centro storico di San Marino. Sotto la volta due lapidi riproducono norme dello Statuto relative alla difesa del Paese. L’epigrafe bronzea più recente ricorda l’iscrizione di San Marino nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

Funivia: inaugurata nel 1959 e rinnovata negli anni ‘90, la funivia è tra i mezzi di trasporto più utilizzati dai turisti e dai residenti per raggiungere il cuore della capitale poiché collega i centri storici di Borgo Maggiore e San Marino. In meno di 2 minuti, si sperimenta un dislivello di circa 200 metri ammirando dei panorami incredibili.

Museo di Stato: ha sede nell’antico Palazzo Pergami-Belluzzi. Conserva reperti archeologici ed artistici legati alla leggenda del santo fondatore, alla storia della Repubblica e delle sue istituzioni. Da non perdere tutta la monetazione e la medaglistica sammarinese dal 1864 al 1937.

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea: il museo si presenta con un allestimento che raccoglie una selezione di opere, tutte appartenenti alla Collezione d’Arte Contemporanea dello Stato di San Marino di alcuni dei nomi più conosciuti della storia italiana del Novecento accanto a quelle di importanti autori della scena artistica sammarinese.

Titanus Museum: video emozionali e immagini di alta qualità sorretti da un’accurata narrazione danno vita a un’esperienza multimediale che regala al pubblico un’immersione conoscitiva nei punti salienti della storia di San Marino. Le suggestioni dei contenuti multimediali conducono il pubblico lungo un arco temporale che dalla Preistoria arriva al Ventunesimo secolo attraverso l’esplorazione dei momenti storici che hanno favorito la nascita e lo sviluppo della comunità sammarinese consentendole di rimanere libera per secoli. Il percorso di visita si snoda su una superficie di 500 mq suddivisa in aree tematiche.

Museo del Francobollo e della Moneta: il museo è suddiviso in due sezioni: la parte filatelica che raccoglie i francobolli e i materiali storici utilizzati dalle Poste Sammarinesi dal 1877 in poi; il percorso numismatico in cui sono esposte le rarissime prime monete sammarinesi dell’800 e del ‘900, medaglie celebrative dello Stato, le lire emesse dal 1972 al 2001 e gli euro.

Passo delle Streghe: dalla Prima Torre – Guaita, dirigendosi verso la Seconda Torre – Cesta, si attraversa l’incantevole Passo delle Streghe, che offre delle meravigliose e romantiche vendite panoramiche sulla costa adriatica.

Cava dei Balestrieri: aperta e utilizzata negli ultimi vent’anni del XIX secolo per l’estrazione della pietra utile al restauro del vicino Palazzo Pubblico, oggi la cava ha diversi utilizzi: luogo di allenamento dei balestrieri appartenenti alla Federazione Balestrieri Sammarinese (FBS), “campo di battaglia” per numerosi tornei di balestra a livello nazionale ed internazionale, location per un’ampia varietà di eventi quali concerti, happening, mostre all’aperto e feste d’estate.

Info e prenotazioni su visitsanmarino.com

Enogastronomia

Casa Fabrica, Museo della Civiltà Contadina e sede del Consorzio Terra di San Marino: gli oggetti d’un tempo, raccolti attraverso un attento lavoro di ricostruzione storica, ritrovano vita all’interno dell’esposizione allestita a Casa Fabrica, esempio pregevole di abitazione contadina completamente restaurata che sorge su un fondo agricolo di antichissima origine. Il museo della Civiltà Contadina è pienamente accessibile e, grazie anche all’esposizione tattile, è completamente fruibile per i visitatori diversamente abili. Casa Fabrica è anche sede del Consorzio Terra di San Marino, ideatore del progetto di valorizzazione e promozione delle produzioni tipiche locali quali: carne, miele, latte, vino, olio e cereali. Attività (su prenotazione): visita del museo, degustazioni guidate, cooking lessons. terradisanmarino.com; 0549 902617; info@terradisanmarino.com

Cantina San Marino: nato nel 1979, il Consorzio Vini Tipici riunisce 100 soci che coltivano 120 ettari ai piedi del Monte Titano, ad altitudini comprese fra i 50 e i 400 metri s.l.m. Il marchio di Stato ad Identificazione di Origine “San Marino” tutela e garantisce l’origine delle uve e la qualità dei vini ottenuti. Il Wine Shop offre anche una selezione dei prodotti a marchio

Terra di San Marino. Attività: visita alla cantina e degustazioni guidate. consorziovini.sm; 0549 905124; info@consorziovini.sm

La Serenissima, antica fabbrica di torte fatte a mano: presente a San Marino dal 1942, produce da allora la Torta Tre Monti, divenuta uno dei simboli gastronomici della Repubblica, la delizia gourmet Torta di San Marino e altre specialità artigianali. laserenissima.sm, 0549 878102, info@laserenissima.sm

Montegiardino Miele: azienda agricola gestita dalla famiglia Guiducci situata in un contesto naturale di particolare bellezza, nel castello di Montegiardino, che offre splendidi panorami sia sul Monte Titano e le colline circostanti, che sulla costa adriatica. Il miele, prodotto in diverse tipologie, è frutto di lavoro fatto con passione e di natura incontaminata, dove le api non soffrono la presenza di sostanze chimiche nocive. Attività: degustazioni guidate. montegiardinomiele.com, info@montegiardinomiele.com

Ristorante Righi – 1 stella Michelin: lo Chef Luigi Sartini, 1 stella Michelin acquisita nel 2008, cresciuto alla scuola di Gino Angelini e Gualtiero Marchesi, propone una cucina che unisce tradizione, territorio, fantasia e ricercatezza nei piatti, oltre ad un’altissima qualità delle materie prime. Il ristorante si trova al primo piano di un palazzo storico che affaccia su Piazza della Libertà, il luogo simbolo delle secolari istituzioni sammarinesi. Al piano terra, l‘Osteria La Taverna offre piatti gourmet in un contesto più semplice e veloce. Il ristorante riaprirà a settembre, mentre l’osteria prosegue la sua attività durante l’estate. ristoranterighi.com, 0549 991196; info@ristoranterighi.com

Shopping

Centro storico: oltre 300 negozi con un’ampia offerta, che comprende caratteristici oggetti di artigianato artistico, e tradizionali creazioni in ceramica.

San Marino Outlet Experience: l’outlet di nuova generazione, appena inaugurato, offre oltre 70 punti vendita con brand di fascia luxury-premium per soddisfare tutte le esigenze. Tra i servizi offerti: prestigiose VIP Lounge per un’esperienza d’acquisto riservata e confortevole, deposito bagagli e l’assistenza di esperti personal shopper. Area parcheggio coperta da 1.400 posti gratuiti.

Shop del Museo del francobollo e della moneta: Piazza Garibaldi, centro storico.

Shop del Consorzio Terra di San Marino: via Eugippo 16, centro storico.

Info e prenotazioni su visitsanmarino.com

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco