Home » Attualità » Giusti tra le nazioni: la cerimonia speciale al POLIN di Varsavia

Giusti tra le nazioni: la cerimonia speciale al POLIN di Varsavia

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Sono stati designati 10 Giusti tra le nazioni e conferite 3 cittadinanze onorarie dello Stato di Israele durante la cerimonia al POLIN Mueso della storia degli ebrei polacchi. Fra loro sono: Anna Gąsiorowska a Lucjan Gosiąrowski, Marianna e Stanisław Kopeć, Stanisław Koptera, Czesław Kucharski, Franciszek e Tadeusz Osiński, Wiktoria Tomal con i bambini: Stanisław, Józefa e Jan, Maria e Stanisław Teisseyre, Wanda Winnicka ed Aleksander Winnicki, Janina Włodarska-Brosz e Marian Wnuk. La vice presidente della Camera, Małgorzata Gosiewska, ha sottolineato che i designati rischiavano la propria vita e la vita delle proprie famiglie per aiutare gli ebrei in pericolo. Małgorzata Gosiewska ha affermato che finora sono state designate Giusti tra le nazioni circa 27 mila persone, fra loro circa 7 mila polacchi. L’ambasciatore d’Israele, Alexander Ben Zvi, ha ricordato che la medaglia Giusti tra le nazioni è l’unica medaglia che fa riferimento alla seconda guerra mondiale. La medaglia la possono ottenere solo le persone che salvarono vite umane. Alexander Ben Zvi ha dichiarato che i polacchi designati Giusti tra le nazioni sono gli eroi delle due nazioni: della Polonia e dell’Israele.
Tags