40 chilometri di code alla frontiera polacco-tedesca

0
671

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

A causa dell’epidemia del Coronavirus in Europa, sono stati applicati controlli alle frontiere tra i vari Stati, anche tra Germania e Polonia. La conseguenza di questa nuova prassi è un notevole rallentamento del traffico, come ad esempio sul confine Jędrzychowice, dove si è formata una coda di 40 chilometri fino alla città tedesca di Bautzen. Il tempo di attesa per attraversare la frontiera è di circa 14 ore. Un reporter della stazione radio tedesca MDR, che si è trovato sul posto, ha descritto il peggioramento della situazione: non ci sono bagni disponibili, le macchine rimangono ferme per ore, molte famiglie sono bloccate in interminabili attese, fermi perfino i camion che trasportano bestiame. La polizia tedesca sollecita i conducenti di automobili nei dintorni di Bautzen a cambiare tragitto, percorrendo la strada statale B6 verso Görlitz, mentre l’indicazioni per gli autotrasportatori è di rimanere sulle autostrade e non avviarsi per nessuna ragione su strade secondarie. L’addetto stampa dell’ambasciata polacca a Berlino, Dariusz Pawłoś, assicura che presto arriveranno aiuti sotto forma di cibo e bevande per i mezzi bloccati alla frontiera tedesco-polacca. L’ambasciatore della Polonia in Germania, Andrzej Przyłębski, ha chiesto alle autorità di Sachsen, in particolare al governatore Michael Kretschmer di garantire un sostegno alle persone fermate al confine. La Polonia chiede a chi attraversa la frontiera di stampare e compilare dei questionari necessari per l’ingresso in territorio polacco e per questo motivo l’ambasciata suggerisce di provvedere alla predisposizione di tali moduli prima dell’arrivo al confine. Le guardie di frontiera polacche insistono nel diffondere il messaggio secondo il quale se la partenza per la Polonia non è urgente, si prega di astenersi dal viaggio.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano