Dal 16 aprile obbligatorio coprirsi con mascherina nei luoghi pubblici

0
742
btf

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Durante una conferenza stampa il Ministro della Salute Łukasz Szumowski ha detto che dal 16 aprile introdurremo l’obbligo di coprire il naso e la bocca nei luoghi pubblici, questo limiterà la diffusione dell’epidemia. Szumowski ha sottolineato che se non fosse stato per le restrizioni sugli infetti, ce ne sarebbero potuti essere anche 40 mila di persone malate e avremmo una situazione come in Italia, in Francia o in Spagna, dove i medici devono decidere chi ha la possibilità di essere curato con un ventilatore e chi no. Alla domanda dei giornalisti sulle sanzioni per chi non indossa le maschere e su dove procurarsele, ha risposto che un tale dovere esiste in molti paesi del mondo e non si dice che debba essere una maschera, può essere per esempio una sciarpa, e verranno presentati regolamenti specifici dopo la Pasqua. Szumowski ha anche chiesto di non andare a trovare i famigliari durante la Pasqua. Il Ministro ha informato di aver già ascoltato le conclusioni preliminari del rapporto dei medici polacchi che sono appena tornati dalla missione lombarda in Italia e ha comunicato che stanno facendo in modo di utilizzare tutte le informazioni di cui sono venuti a conoscenza in Italia. Alla domanda dei giornalisti su come vengono riportati i certificati di morte, ha risposto che la segnalazione dipende dal luogo di residenza e non dal luogo del decesso, ma questo è già spiegato dall’ispezione sanitaria e dalle stazioni sanitarie provinciali.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano