Dal 2035 immatricolazione solo per auto a emissioni zero

0
81

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il Parlamento europeo ha votato a favore del programma Fit for 55, che introduce, tra gli altri, il divieto di immatricolazione delle auto con motori a combustione interna a partire dal 2035. A partire da tale data solo le auto elettriche potranno essere vendute sul mercato dell’UE. L’obiettivo del programma è ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 55% entro il 2030. In un’intervista Roberto Matteucci, CEO di Stellantis (azienda produttrice di autoveicoli) in Polonia ha commentato il programma. Stellantis rispetterà tutte le regole emanate, ha un piano strategico chiaramente definito e molto ambizioso per il prossimo decennio, secondo il quale si impegna a diventare leader nel suo settore nella lotta ai cambiamenti climatici, raggiungendo zero emissioni nette di carbonio entro il 2038. Matteucci dichiara però che l’elettrificazione del mercato automobilistico è una decisione politica: le riduzioni delle emissioni di anidride carbonica possono essere ottenute attraverso vari percorsi. Già oggi, i moderni motori a combustione interna sono molto più rispettosi dell’ambiente rispetto a quelli di 15, 20 o 30 anni fa. In secondo luogo, sarà difficile raggiungere gli obiettivi prefissati se non ci si occupa della produzione dell’elettricità e dei suoi costi. Anche gli Stati Uniti stanno apportando cambiamenti. Stellantis entro la fine di questo decennio prevede che il 100% delle vendite in Europa e il 50% delle vendite negli Stati Uniti saranno auto completamente elettriche. “Stiamo già assistendo a una domanda spontanea di auto elettriche, ma da un gruppo specifico di clienti. Ricordiamoci che ad oggi le auto elettriche sono più costose. Questa è la sfida più grande è garantire che le auto elettriche costino tanto quanto i modelli alimentati convenzionalmente oggi. Altrimenti, la mobilità della classe media è a rischio.” ha dichiarato Matteucci. Naturalmente, ci sono benefici provenienti dall’introduzione di auto elettriche, oltre alla questione ambientale. Grazie ai motori elettrici le auto si muovono silenziosamente, senza vibrazioni, sono anche più dinamiche. Cambieranno gli interni delle auto, la digitalizzazione dei veicoli e l’approccio degli autisti. È importante rendere accessibile il nuovo mercato di auto elettriche. I politici hanno deciso di fare un cambiamento molto radicale. Stellantis ha un chiaro piano di “elettrificazione”, secondo il quale il gruppo prevede di investire oltre 30 miliardi di euro in elettrificazione e software entro il 2025.

Zakaz rejestracji aut spalinowych od 2035 r. “To decyzja polityczna i zagrożenie dla klasy średniej” – Money.pl 

 

Quest'articolo è disponibile in: Italiano