Danzica nominata Capitale europea del volontariato 2022

0
83

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La città di Danzica è stata nominata Capitale europea del volontariato del 2022. Il titolo è un riconoscimento delle attività sociali intraprese dai cittadini e mira a promuovere il volontariato. Sabato Marta Formella, portavoce del municipio di Danzica, ha informato che Danzica aveva vinto il concorso. Tre altre città europee aspiravano a ricevere il titolo c’erano: Smirne (in Turchia), Madrid (in Spagna) e Gorizia (in Italia). Il gala del Centro europeo del volontariato si è svolto sabato pomeriggio a Padova. La presidente di Danzica Aleksandra Dulkiewicz nel comunicato mandato ai media ha ringraziato tutti i volontari che hanno svolto diverse attività di aiuto a Danzica. Ha pure sottolineato che questa nomina è speciale perché da una parte la città deve sempre lottare con la pandemia, ma d’altra festeggia 40 anni del movimento Solidarność. La città vincitrice è stata annunciata il 5 dicembre perché questo è il giorno internazionale del volontariato. Da qualche anno il 5 dicembre a Danzica viene organizzato un gala del concorso locale di attività sociale. Quest’anno l’iniziativa benefica vincitrice è l’azione #ngoszyjąmaski durante la quale più di mila volontari hanno cucito mascherine per gli ospedali e gli ospizi del voivodato della Pomerania. Il premio per la volontaria dell’anno è stato consegnato a Klaudia Suliborska dalla fondazione Mam Marzenie, mentre quello per la coordinatrice dell’anno a Liliana Tarasow che gestisce il volontariato scolastico chiamato Pomocne Elfy (elfi di aiuto). Joanna Łysikowska dell’azione #zupodobro, durante la quale i volontari consegnano pasti per le persone bisognose, ha ricevuto una menzione speciale per un’attività svolta per aiutare altre persone. Il titolo di Capitale europea del volontariato viene consegnato dal Centro europeo del volontariato attraverso un concorso aperto. Le città partecipanti devono preparare una presentazione e un video che mostra la partecipazione dei volontari. La città vincitrice viene scelta dalla giuria internazionale composta di diversi rappresentanti delle organizzazioni non governative e persone private coinvolte nell’attività sociale. Barcellona è stata la prima città a ricevere questo titolo nel 2013.

https://www.pap.pl/aktualnosci/news%2C770435%2Cgdansk-zostal-wybrany-na-europejska-stolice-wolontariatu-2022.html

Quest'articolo è disponibile in: Italiano