Forum Economico Polacco-Italiano

0
135

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Il 29 aprile si è concluso il Forum Economico Polacco-Italiano, organizzato dalla Camera di Commercio Polacco-Italiana, e il partner dell’evento era il Voivodato di Lublino.

L’evento principale del Forum è stata una conferenza, che ha avuto luogo il 27 aprile, con l’obiettivo di creare nuove, internazionali relazioni commerciali.

14 aziende di Lublino provenienti da una vasta gamma di settori come: l’agroalimentare, i mobili, l’edilizia e i servizi IT, bio-tecnologie, hanno potuto presentare i loro prodotti e servizi ad una platea di aziende e imprenditori italiani.

L’evento si è svolto con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma, rappresentata da Justyna Stańczewska, Consigliere del Dipartimento di Politica ed Economia; del Comune di Palombara Sabina, rappresentato da Guido Trugli, Vice-Sindaco e Ilenia Franconi, Assessore ai Lavori Pubblici; e di GBSAPRI SpA, società privata, rappresentata da Carlo Maria Bassi, Amministratore Delegato.

Alla conferenza ha partecipato anche Aleksandra Leoncewicz dell’Agenzia Polacca per il Commercio e gli Investimenti (PAIH), che sostiene sia l’espansione all’estero delle aziende polacche sia l’afflusso di investimenti esteri diretti in Polonia. PAIH è il primo punto di contatto per esportatori e investitori.

L’obiettivo del Forum era di presentare il potenziale del Voivodato di Lubelskie, le sue risorse, il suo ruolo nell’economia nazionale e le opportunità di investimento. La presentazione della regione nei suoi molteplici aspetti è stata fatta dal vicemaresciallo Zbigniew Wojciechowski, che ha sottolineato l’importanza dei rapporti commerciali già esistenti tra le aziende italiane e quelle di Lublino e quante opportunità il Voivodato di Lublino ha da offrire a nuovi investitori e imprenditori.

L’intero evento è stato accompagnato da un’atmosfera di curiosità reciproca – sia da parte degli ospiti italiani, che erano curiosi di conoscere i prodotti polacchi, i servizi, e talvolta una prospettiva diversa su un determinato argomento, sia da parte degli imprenditori polacchi, che erano desiderosi di conoscere una nuova opinione sul loro prodotto o servizio e allo stesso tempo scoprire quali sono le esigenze del mercato italiano.

Tutto questo si è tradotto in molti incontri B2B nella seconda parte della conferenza. Alcuni di questi si sono già trasformati in prime viste e trattative commerciali con la prospettiva dei primi ordini entro il prossimo mese.

Durante il Forum c’è stato anche un incontro della Pubblica Amministrazione di Roma nella persona di Pierluigi Sanna, Vice Presidente della Provincia di Roma e avv. Alessandro Palombi, Consigliere. Entrambe le parti hanno dichiarato la loro volontà di cooperare strettamente e di firmare un accordo di gemellaggio tra i governatorati di Roma e Lublino.

Va sottolineata la partecipazione di una società privata -GBSAPRI SpA – uno dei più grandi broker assicurativi in Italia, che ha dato il suo patrocinio all’evento. L’Amministratore Delegato della società, presente all’evento, ha sottolineato i 70 anni di esperienza nella consulenza e gestione dei rischi e anticipato la massima disponibilità a supportare sia le aziende italiane che polacche coinvolte nello scambio commerciale, per tutte le necessità e protezioni assicurative, che sono una parte essenziale di ogni business.

Gli organizzatori sono sicuri che tale incontro si tradurrà rapidamente in risultati tangibili da entrambe le parti, e che questo è stato il primo ma non l’ultimo appuntamento tra imprenditori polacchi e italiani.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco