La Federazione Calcio Polacca incontra Cannavaro, sarà lui il nuovo ct biancorosso?

0
139

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Giorni intensi per la Federcalcio Polacca (PZPN) dopo la rottura con Paulo Sousa. I candidati per diventare allenatore della nazionale polacca sono tanti. Secondo la maggior parte degli giornalisti sportivi ed commentatori che sono vicini al PZPN la Federcalcio Polacca  sta valutando seriamente l’opzione di scegliere un allenatore polacco. In pole position potrebbe esserci Adam Nawałka, ex ct dei biancorossi negli anni 2013-2018. Questa sarebbe una scelta logica e prudente in vista degli spareggi per i mondiali di marzo contro la Russia. Però se fosse Nawałka il nuovo allenatore forse sarebbe già stato annunciato. Il problema, oltre alla questione della tempistica del contratto è che PZPN teme il fatto che finora il ritorno di un ex sulla panchina nazionale non si è mai rivelata una scelta giusta (è successo con Antoni Piechniczek che nel 1996/97 per la seconda volta è tornato sulla panchina biancorossa). Bisogna essere sinceri e oggettivi, oggi come oggi tra i candidati polacchi Nawałka è l’unico con una certa esperienza che svolgere questo ruolo. PZPN lo sa e per questo deve valutare in maniera seria una candidatura straniera. Tra i nomi di potenziali allenatori stranieri girano quelli famosi come Jurgen Klinsmann (al presidente della PZPN Kulesza però non piace), lo svizzero Marcel Koller (dal 2011 al 2017 allenatore della  Austria), o il croato Slaven Bilić dal 2006 al 2012 allenatore della Croazia.
Tra i candidati stranieri non mancano gli italiani tra questi Fabio Cannavaro, Roberto Donadoni e Andrea Pirlo. Di questo terzetto Fabio Cannavaro è il candidato più vicino alla nazionale polacca. Sabato scorso Cannavaro era a Varsavia per presentare la sua candidatura. Il colloquio con Cezary Kulesza, presidente di PZPN, è durato un’ora e mezzo e secondo voci il presidente era sorpreso dalla preparazione di Cannavaro. ” Abbiamo parlato della visione e del sistema del gioco” ha detto Kulesza davanti a Viaplay (una piattaforma video streaming). In un’altra intervista alla TVP Sport Kulesza ha detto che le decisioni non sono ancora state prese e che Cannavaro è uno dei candidati. Secondo la stampa italiana, ovvero secondo la Gazzetta dello Sport, Cannavaro dovrebbe firmare un contratto per tre anni (fino a Euro 2024) con un stipendio mensile di 167 mila euro. Secondo Wirtualna Polska PZPN presenterà il nuovo allenatore il 19 gennaio.

Polonia Oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano