Morawiecki alla prossima riunione della Commissione Europea proporrà un piano “Marshall” per la Bielorussia

0
53

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Lunedì nell’ufficio del Primo Ministro ha avuto luogo l’incontro di Morawiecki con i rappresentanti dei gruppi parlamentari relativamente alla situazione politica della Bielorussia. Le discussioni sono durate tre ore. Secondo Morawiecki la questione della sicurezza in Bielorussia è fondamentale per la Polonia. Il Primo Ministro ha sottolineato che i politici polacchi dovrebbero sostenere la democrazia e l’indipendenza del paese confinante. Durante la riunione Morawiecki ha presentato ai deputati i risultati del programma “#SolidarnizBiałorusią” (Solidali con la Bielorussia) per il quale il governo polacco ha destinato 50 milioni di zł. Alla fine dell’incontro Morawiecki ha promesso di proporre al Consiglio della Commissione Europea (Council of the European Union) nell’accordo con i paesi del Gruppo di Visegrad il cosiddetto “Piano Marshall” per la Bielorussia. Si tratta di varie soluzioni nell’ambito dell’economia con cui l’UE potrebbe dare un sostegno a questo paese nel caso in cui siano organizzate le elezioni libere. “Ringrazio tutti i rappresentanti dell’opposizione e tutti coloro che lavorano con lo scopo di dare un appoggio alla Bielorussia”, ha detto Morawiecki alla fine dell’incontro. Il prossima vertice dell’UE si svolgerà tra il 24 e il 25 settembre. Secondo le informazioni ufficiali i leader dell’Europa parleranno di economia, industria, digitalizzazione, epidemia e alla fine dei rapporti politici con la Turchia e la Cina.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano