Mostra su San Pellegrino Terme a Cracovia prolungata fino a settembre

0
99

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La mostra è il risultato di una sessione fotografica congiunta effettuata nella città di San Pellegrino Terme, situata nel mezzo delle Alpi Bergamiche in Valle Brembana. I fotografi Laura Lerario e Arkadiusz Sędek  l’hanno visitata nei primi giorni di giugno, cercando di catturare la sua bellezza unica e la natura vivace che la circonda.
“Fu proprio nella città di San Pellegrino Terme che Giuseppe Tomasi di Lampedusa decise di scrivere “Il Gattopardo”, uno dei più famosi romanzi italiani, sulla base del quale fu realizzato il celebre film di Luchino Visconti con Claudia Cardinale”, spiega il curatore della mostra Michał Jedynak. Il famoso Grand Hotel, il primo in Italia con l’elettricità, è stato uno dei primi ad ospitare la regina italiana Margherita di Savoia, la cui trisnonna era polacca e che, come il nostro artista, proveniva dai dintorni di Kielce. E sui gradini del magnifico Casinò in stile Liberty, oggi una lussuosa SPA, Federico Fellini ha girato le scene del suo primo lungometraggio a colori, in cui sua moglie Giulietta Masina interpretava “Giulietta degli Spiriti”. Tutti conoscono l’acqua S. Pellegrino, che ha lì le sue sorgenti e il principale impianto di imbottigliamento”.
Laura Lerario e Arkadiusz Sędek hanno catturato l’atmosfera della città, con le caratteristiche atmosfere Liberty, la natura incontaminata e con il motivo principale ovvero l’acqua. Da qui il nome della mostra: San Pellegrino – La Capitale dell’Acqua.
La Mostra si avvale del patrocinio del Console Onorario d’Italia a Cracovia Katarzyna Likus e dal Sindaco della Città di Cracovia Jacek Majchrowski.  Insieme al Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, Dott. Ugo Rufino, è stata aperta da Vittorio Milesi, Sindaco di San Pellegrino Terme e Robert Piaskowski, Plenipotenziario del Sindaco di Cracovia per la Cultura. La Mostra è stata creata dalla italiana GE Communication Company e dalla polacca MIC-ART di Michał Jedynak. Resterà aperta presso l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia fino al 17 settembre 2021.

Polonia Oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano