PGNiG ha vinto la controversia con Gazprom e recupererà 1,5 miliardi di dollari

0
251

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La compagnia energetica polacca PGNiG ha comunicato che ha ottenuto un verdetto favorevole dal tribunale arbitrale a Stoccolma che riguarda la controversia con la compagnia russa Gazprom. Il tribunale ha ordinato di cambiare retroattivamente il prezzo nel contratto risalente al settembre 1996. Secondo PGNiG questo significa che Gazprom dovrà restituire 1,5 miliardi di dollari. PGNiG ha dichiarato che il prezzo stabilito dal tribunale si applica retroattivamente dal 1 novembre 2014, quindi dalla presentazione della domanda di rinegoziazione del prezzo contrattuale. La compagnia energetica polacca ha sottolineato che la nuova formula è stata collegata ai prezzi del gas naturale sul mercato europeo dell’energia. Il presidente della PGNiG, Jerzy Kwieciński ha detto: ”questo è un buon risultato ma questa vicenda non si esaurisce qui”. Ha anche sottolineato che la sentenza non ha un impatto diretto sui prezzi ai quali l’azienda vende gas ai clienti, ma migliorerà la situazione finanziaria della PGNiG.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano