Home » Panorama Polonia » A Varsavia celebrata la 1° Giornata della ricerca italiana nel mondo

A Varsavia celebrata la 1° Giornata della ricerca italiana nel mondo

Lunedì scorso, nella Biblioteca Universitaria di Varsavia, si è svolta l’inaugurazione della mostra “Landscapes of the Earth: a view from the sky. The Italian COSMO-SkyMed satellite constellation”, dedicata a Cosmo SkyMed, il sistema italiano di osservazione satellitare della Terra. L’evento si è svolto nell’ambito della 1° Giornata della Ricerca italiana nel mondo. Alla conferenza che ha accompagnato l’inaugurazione hanno partecipato esperti italiani del settore dell’esplorazione spaziale: i rappresentati di Italian Space Agency, di Thales Alenia Space e di Telespazio, mentre da parte polacca era presente, tra l’altro, il presidente dell’Agenzia Spaziale Polacca Grzegorz Brona.

L’evento è stato aperto dall’intervento dell’Ambasciatore della Repubblica Italiana in Polonia Alessandro De Pedys. L’Ambasciatore ha detto che, sebbene la ricerca scientifica non sia la prima cosa a cui si pensa quando uno parla della collaborazione italo-polacca, anch’essa costituisce un importante campo di collaborazione in continuo sviluppo, su cui entrambi i paesi riescono ad emergere realizzando vari progetti di avanguardia. Ha anche ringraziato il Ministero della Ricerca e dell’Istruzione Superiore polacco per tutto il suo supporto allo sviluppo della collaborazione scientifica tra la Polonia e l’Italia.

Dopo il discorso dell’Ambasciatore, hanno preso la parola gli esperti. Uno dopo l’altro hanno presentato la storia, il funzionamento e lo scopo del sistema COSMO-SkyMed. Gli ospiti hanno particolarmente sottolineato il fatto che il sistema italiano sia il primo sistema di osservazione satellitare della Terra concepito per un duplice scopo: civile, come p. es. la gestione dei disastri naturali, e militare. Si è parlato inoltre della continua collaborazione con la Polonia, che grazie agli accordi sottoscritti negli anni scorsi, può giovarsi dei dati raccolti dai satelliti COSMO-SkyMed. Come ha detto il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Roberto Cincotta, la cultura italiana si realizza anche attraverso la scienza e tutti successi riscossi dall’Italia nel campo della ricerca spaziale confermano il ruolo di primo piano svolto dagli italiani nel mondo scientifico.

Tags