Home » Panorama Polonia » L’oscypek e altri prodotti tradizionali

L’oscypek e altri prodotti tradizionali

L’oscypek è un formaggio a base di latte di pecora, bryndza, redykołka e melata che è soltanto uno dei numerosi prodotti della tradizione culinaria polacca a vedersi riconosciuta una tutela da parte delle normative europee. Le stesse bryndza e redykołka sono altre varietà di formaggio tipiche dei monti Tatra, sui quali molto spesso la pastorizia avviene secondo metodi tradizionali. Le pecore brucano i prati delle colline e durante il periodo estivo i pastori portano le greggi sulle montagne alla ricerca di pascoli migliori.

La bryndza è un formaggio a pasta molle a base di latte di pecora (quello di mucca non può superare il 40%), pallido alla vista e salato al gusto. La redykołka deriva invece proprio dalla lavorazione dell’oscypek. E’ un formaggio a pasta semidura che prende varie forme. Tradizionalmente veniva offerto in dono in autunno, quando la transumanza invernale cominciava.

La Polonia è nota anche per il suo miele eccellente. Il marchio di Specialità tradizionale garantita è stato riconosciuto anche a tipi di idromele quali czwórniak, trójniak, dwójniak e połtorak e a prodotti come il pierekaczewnik, la torta dei Tatari. Non mancano nemmeno la ciliegia nadwiślanka (DOP) e la salsiccia lisiecka (IGP).

Più recentemente, nella lista di prodotti tutelati sono entrati l’aglio galiziano e la krakowska sucha.

Tags