Cresce la domanda di carne d’oca

0
39

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il mercato polacco è carente di carne d’oca, nonostante la Polonia sia uno dei più grandi produttori di essa. La ragione di questa “crisi” di fornitura è l’influenza aviaria che è stata registrata in 33 focolai e a causa di questa infezione un quinto del bestiame è stato abbattuto. L’offerta di carne d’oca non è sufficiente visto che in Polonia la domanda di anno in anno cresce, alimentata dalle campagne organizzate dalla Fondazione degli allevatori di oche bianche polacche e dai produttori di pollame, in cui si promuove il consumo della carne d’oca. Inoltre, sempre quest’anno, le aziende avicole cercavano soprattutto di adempiere i contratti di esportazione, perciò meno carne ha raggiunto i negozi polacchi. Nel 2020, il primo importatore della carne d’oca polacca era la Germania. Nell’UE i concorrenti della Polonia nel settore sono l’Italia e l’Ungheria.

https://polskieradio24.pl/42/273/Artykul/2853233,Gesina-polskim-hitem-eksportowym-W-tym-roku-warunki-nie-sprzyjaja-hodowli

Quest'articolo è disponibile in: Italiano