Kościński: l’OCSE valuta positivamente l’economia polacca

0
81

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

“Nel suo nuovo rapporto l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) valuta positivamente l’economia polacca. Il calo del Pil polacco nel 2020 sarà più basso di come aspettavamo”, ha informato il ministro delle finanze Tadeusz Kościński. Secondo l’OCSE il Pil polacco sarà in calo del 3,5% e nei prossimi anni il Pil crescerà del 2,9% nel 2021 e del 3,8% nel 2022. “Possiamo dire che l’economia polacca sarà tra le economie meno colpite dalla crisi causata dalla pandemia. OCSE indica che non dovremmo stringere la politica fiscale troppo presto perché ciò potrebbe impedire lo sviluppo”, ha aggiunto Kościński. OCSE ha espresso giudizio positivo dell’agire polacco nell’ambito della politica fiscale e monetaria. Secondo l’organizzazione l’economia globale tornerà al livello del periodo precedente alla pandemia alla fine del 2021, ma il processo non sarà uguale in tutti i paesi. La Cina sarà tra le economie con lo sviluppo più grande (nel 2021 il Pil cinese ammonterà al 8%), mentre il Pil statunitense prima diminuirà del 3,7% nel 2020, ma poi aumenterà del 3,2% nel 2021. Il calo del Pil dell’Eurozona sarà del 7,5%, ma poi aumenterà del 3,6% nel prossimo anno.

https://polskieradio24.pl/42/273/Artykul/2630416,Znamy-nowy-raport-OECD-Koscinski-organizacja-dobrze-ocenia-nasza-gospodarke

Quest'articolo è disponibile in: Italiano