La pandemia non ferma la crescita dei prezzi nel settore immobiliare

0
72

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Bartosz Turek, analista di HRE Investments, basandosi sui dati forniti dalla Banca Nazionale Polacca (NBP) ha commentato la situazione sul mercato immobiliare: “i prezzi degli appartamenti sono in continuo aumento anche se in modo più lento rispetto al pre-pandemia. Nonostante la preoccupazione manifestata all’inizio di pandemia, la domanda di abitazioni è sempre forte.” Nelle città più grandi i prezzi sono cresciuti del circa 10% rispetto all’anno scorso. “I dati forniti dalla NBP indicano che anche se il tasso di crescita di prezzi è due o tre volte più lento, la tendenza non è cambiata”, ha scritto Turek. L’analista trova tre ragioni principali per il permanere della domanda di alloggi: “di fronte ai prezzi in aumento cerchiamo la protezione contro l’inflazione. Di fronte ai tassi d’interesse per i risparmiatori pari a zero cerchiamo degli investimenti redditizi. In più, durante la pandemia preferiamo investire in attività sicure.” Secondo Bartosz Turek, la situazione stabile del mercato immobiliare è dovuta al fatto che l’incremento dei prezzi è basato sulla crescita dei redditi di polacchi, piuttosto che sul boom di crediti ipotecari.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano