Un “gustoso” Grande Slam di Beach Volley

0
1472

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Che cosa collega Pechino, Gstaad, Klagenfurt, Mosca, Parigi, Roma e Stary Jablonki alle Hawaii? Questi sono i luoghi in cui si giocano partite della competizione più prestigiosa di beach volley, il  Grande Slam. L’organizzazione del torneo a Stare Jablonki è affidata all’Hotel Anders,  sotto la bandiera della World Volleyball Federation. Anche quest’anno dal 13 al 19 agosto si è svolta una delle tappe del torneo all’hotel Anders con la partecipazione dei migliori giocatori di beach volley di tutto il mondo. Giocatori che quest’anno hanno rappresentato più di 50 paesi. Sulla tribuna centrale sedevano più di cinquemila spettatori, per una presenza totale durante l’evento di quasi centomila tifosi. Una manifestazione, trasmessa in diretta in vari paesi, che in Polonia ha ricevuto piena copertura televisiva da parte di Polsat che da sempre partecipa all’evento. Tra le attrazioni principali segnaliamo “I giorni della cucina polacca” sotto il cappello dell’executive   chef dell’hotel Anders Dariusz Struci?ski con gli ospiti invitati ?a creare appositamente per il torneo “Il Ristorante dei Campioni”, in cui si sono potuti  gustare i piatti più famosi della gastronomia polacca, con un gruppo di chef d’eccezione che si è così suddiviso durante la manifestazione:

15 agosto, Kuchnia Ma?opolska, Mistrz – Marek Widomski, za?o?yciel Instytutu Kulinarnego w Krakowie;  16 agosto, Kuchnia ?l?ska, Mistrz – ?ukasz Pielak, z-ca szefa kuchni Restauracji Platter, w Hotelu InterContinental w Warszawie;  17 agosto, Kuchnia Kurpiowska, Mistrz – Jaros?aw U?ci?ski – w?a?ciciel i szef kuchni Restauracji MOONSFERA w Warszawie;  18 agosto, Kuchnia Pomorza, Mistrz – Grzegorz Labuda, szef kuchni restauracji La Bibliotheque w Hotelu St. Bruno w Gi?ycku;  19 agosto, Kuchnia Mazowsza, Mistrz – Karol Okrasa, szef kuchni Restauracji Platter w Hotelu InterContinental w Warszawie. E poi una sorpresa fuori programma con Socialkuchnia che ha organizzato la venuta di una delle cucine mobili più esclusive al mondo! Direttamente da Trento è arrivata Arca by Inoxpiu uno straordinario concentrato di tecnologia racchiuso in un container in grado di allargarsi fino a diventare una cucina da grande ristorante sul campo e qui, per una settimana, abbiamo preparato piatti della cucina italiana che per partecipazione di pubblico hanno dato filo da torcere al Ristorante dei Campioni. Devo dire con orgoglio che il made in Italy ha dimostrato di avere ancora molto da dire e la tecnologia a disposizione in questa cucina (utilizzata un paio di settimane prima da Carlo Cracco) mi ha fatto sentire come se mi avessero dato a disposizione l’astronave Enterprise, per una settimana mi sono sentito come il Capitano Kirk e chi appartiene alle mia generazione o giù di lì (1966) sa cosa voglio dire. Una nota di orgoglio in più il secondo posto nel torneo femminile della squadra italiana: il duo Cicolari-Menegatti (assidua frequentatrice come la maggior parte degli atleti del ristorante italiano) battuto solo dalle brasiliane vincitrici di tornei mondiali da anni. Grazie ragazze, e arrivederci all’anno prossimo per i Campionati del Mondo che si terranno in Polonia per la prima volta.

 

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco