In arrivo la rivalutazione delle pensioni

0
85

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl.

Secondo il progetto di bilancio adottato dal governo, l’inflazione determinerà una un’indicizzazione delle pensioni di oltre il 13%. Si tratterà dell’aumento più elevato dall’introduzione del nuovo sistema pensionistico nel 1999. Per fare un confronto, la valorizzazione di quest’anno ammonterà solo al 4,24%. La ragione più importante per un aumento pianificato così elevato nel 2023 è l’inflazione. La formula per gli aumenti delle pensioni presuppone che aumentino del tasso di inflazione dell’anno precedente e di almeno il 20% del tasso medio di crescita dei salari. Il beneficio minimo aumenterà da 1338 PLN a oltre 1523 PLN, cioè di oltre 184 PLN. A sua volta, la pensione media, che nel periodo da gennaio a luglio ammontava a 2844 PLN, aumenterà a oltre 3236 PLN, cioè meno di 400 PLN. L’indicatore dato è solo una previsione invece l’importo effettivo sarà noto nel febbraio del prossimo anno e sarà determinato sulla base degli indicatori forniti dall’Ufficio centrale di statistica del 2022.

https://forsal.pl/finanse/finanse-osobiste/artykuly/8526654,waloryzacja-rent-i-emerytur-2023-podwyzki-najwyzsze-od-1999-roku.html

Quest'articolo è disponibile in: Italiano