Inaugurata la mostra dei presepi di Cracovia presso il Pałac Pod Blachą

0
116

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il 9 dicembre presso il Pałac pod Błachą a Varsavia si è tenuta la cerimonia di apertura della mostra intitolata “I presepi di Cracovia. La mostra presso il Pałac pod Blachą.” È la più grande mostra sui presepi di Cracovia ospitata da Varsavia, si possono ammirare 50 costruzioni tradizionali, realizzate in maniera raffinata ma con un tocco di fantasia. La gran parte dei presepi esposti ha vinto dei premi nonché ottenuto dei riconoscimenti importanti durante i concorsi. I presepi esposti presso il Pałac pod Blachą provengono dalle collezioni del Museo nazionale di Cracovia, in particolare, dalle collezioni Renata e Edward Markowski e da altre collezioni private. Secondo quanto affermato dal direttore del Castello Reale di Varsavia, prof. Wojciech Fałkowski,  l’idea in base alla quale la mostra è stata organizzata è quella di far incontrare la tradizione creata dai cittadini con l’etichetta di corte simboleggiata dal Castello Reale. Secondo Fałkowski, il fenomeno dell’arte e dell’artigianato creati dagli abitanti di Cracovia risiede nel fatto che entrambi inducono alle riflessioni e conquistano con il loro fascino, incantando con la loro bellezza tutti. Come sostenuto dal direttore del Museo nazionale di Cracovia, dott. Michał Niezabitowski, i presepi di Cracovia rappresentano i valori legati alla cultura polacca ma anche ai sogni dei bambini. Secondo Niezabitowski, ammirando i presepi lo spettatore è in grado di tornare nei lontano mondo dei ricordi e dei sogni. Concludendo, Niezabitowski ha augurato a tutti coloro che visiteranno la mostra di fare un bello e intenso viaggio nel tempo, dichiarando che i presepi, a suo parere, svolgono la stessa funzione dei musei, ovvero quella di far avvicinare l’uomo alla cultura la quale  lo cambia interiormente. La mostra è aperta ai visitatori dal 10 dicembre 2021 al 2 febbraio 2022.

Polonia Oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano