Lo stabilimento Tesla a Berlino cerca dipendenti di lingua polacca

0
630
This year, we decided to buy an electric car, to reduce our environmental impact and save money on gas. We started by test droving a Tesla Series 3, and we both loved it! Here’s Phyllis in front of that shiny new model and at the wheel. This Tesla is incredibly well designed and redefines the meaning of a car: it’s really a computer on wheels, and a really good one at that. It reminds me of when we switched to the Mac after using IBM computers for years. Tesla seems to have learned well from Apple’s intense focus on design and attention to details that make a difference. It rides really smoothly, with some great features that will make us safer and that provide an amazing, transformative experience. We like that Tesla has a large network of superchargers across the US, where you can recharge quickly, in under an hour. Last but not least, it’s only a couple grand more than its nearest competitor, the Chevy Bolt, which we will test drive later this week. So far, I’m very impressed and our positive experience confirms that switching to an EV is the right thing to do, at long last.nnView more photos of our new Tesla:nhttps://www.flickr.com/photos/fabola/sets/72157678235138907nnLearn more about the Tesla Model 3:nhttps://www.tesla.com/model3

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

La fabbrica europea di Tesla è in costruzione nel comune di Grünheide vicino a Berlino a circa 60 km dal confine polacco. Sui media sono apparse le prime offerte di lavoro per le posizioni di coordinatori degli occupati di lingua polacca. Tesla investe per la fabbrica 4,4 mld di dollari e impiegherà 7000 persone. Le prime auto dovrebbero uscire nel 2021. I requisiti di assunzione includono, innanzitutto, la conoscenza delle lingue: tedesco, inglese o polacco e un grande desiderio di lavorare. Saranno anche utili almeno sei mesi di esperienza professionale, “multitasking”, un diploma di studio triennale o magistrale e conoscenza di MS Office. Per adesso Tesla non rivela i guadagni per i nuovi dipendenti. Tuttavia, secondo “Forbes” i dipendenti potranno contare su tanti benefici: programmi di pensionamento, formazione specializzata e persino pacchetti di azioni. Attualmente, gli specialisti sono ricercati non solo da Tesla, ma anche dalle aziende come BMW o VW. Quindi le offerte devono essere generose. Secondo Glassdoor, anche un impiegato di medio profilo può contare su 40.000 Euro lordo all’anno in Tesla. Un vicedirettore invece può aspettarsi circa 46.000 Euro all’anno e uno specialista principiante delle vendite 30.000 euro, senza considerare i bonus.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano