Plurale o singolare?

0
55

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco

Da sempre ripeto che la lingua non è solo la grammatica che è importante, certo, ma ancora più importante è conoscere molte parole, espressioni e modi di dire. Poi ovviamente senza la grammatica non si può fare molto ma bisogna trovare un giusto equilibrio tra le due cose.

Alcune parole apparentemente facili possono diventare complicate perché hanno i generi diversi in polacco ed in italiano ad esempio il libro – książka, in italiano maschile in polacco è femminile. O altri esempi: la casa – dom, il pesce – ryba oppure la luna – księżyc di cui si parlava un’altra volta. Quali sono le conseguenze? A volte parlando abbiniamo in modo automatico un aggettivo del genere sbagliato, quello che c’è nella nostra lingua madre perché è naturale che uno parlando pensi nella lingua madre ed in un certo senso traduca le frasi.

Una situazione simile può nascere nei casi delle parole che in italiano funzionano solo al plurale o solo al singolare mentre in polacco al contrario. Vi presento alcuni esempi:

  • LA GENTE – è una parola che si usa sempre al singolare. In teoria è facile ma in pratica chi è madrelingua di una lingua in cui la stessa parola è al plurale parlando a volte sbaglia. E quindi si dice:
    La gente va a teatro. Ludzie idą do teatru.
    La gente non ha fatto niente. Ludzie nic nie zrobili.
    Non è tutto perché la parola non solo è singolare ma anche è femminile!
    Vedi quella gente dall’altra parte della strada? Widzisz tych ludzi po drugiej stronie ulicy?
    Molta gente è sorpresa. Dużo ludzi jest zdziwionych.
    Tutta la gente era contenta. Wszyscy ludzie byli zadowoleni.

La cosa da fare a questo punto è praticare per ricordare meglio e per rendere la cosa automatica o nel caso della parola “gente” si potrebbe anche usare la parola “persona”, “persone” – osoba, osoby che in polacco ha lo stesso numero e genere. Diciamoci però la verità è difficile parlare l’italiano evitando la parola “gente”.

Altri esempi delle parole che hanno la stessacaratteristica sono:

  • LA PORTA questa parola singolare e femminile in italiano in polacco invece è al plurale drzwi e quindi un errore che ci capita di fare è di nuovo quella di abbinare automaticamente un aggettivo sbagliato.
    La porta è chiusa. Drzwi są zamknięte.
    Vedi quella porta nera? Widzisz tamte czarne drzwi?
    Non aprire la porta! Nie otwieraj drzwi!
  • L’UVA – in italiano si usa al singolare per parlare della frutta in generale, in polacco funziona piuttosto la forma al plurale.
    Devo comprare l’uva. Muszę kupić winogrona.
    Preferisco l’uva nera. Wolę ciemne winogrona.
    L’uva è ricca di vitamine. Winogrona są bogate w witaminy.
    La stessa parola al plurale le uve possiamo incontrare nel contesto in cui si parla della qualità di uva.
  • LA FRUTTA – inteso come l’insieme dei frutti che si mangiano è singolare mentre in polacco è plurale ad esempio:
    La frutta è molto sana. Owoce są bardzo zdrowe.
    Non le piace la frutta. Ona nie lubi owoców.
    In vacanza ho mangiato molta frutta. Na wakacjach jadłam dużo owoców.

Questi esempi servono solo a farvi prestare attenzione a tale aspetto perché possiamo trovarne molti altri e non ha senso studiarne la lista ma è molto meglio ogni volta che ne troviamo una sottolineare questa differenza.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano Polacco